Appalti, revocata la misura cautelare anche a Torrelli



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Tagliacozzo – Il Tribunale del Riesame di L’Aquila, presieduto dal Giudice Romano Gargarella, ha revocato l’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari anche nei confronti dell’Ingegner Gianpaolo  Torrelli, Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di Tagliacozzo.
Il Tribunale aquilano, accogliendo l’eccezione di nullita’ sollevata dai difensori Vittoriano Frigioni ed Evelina Torrelli con il ricorso depositato in data 4 aprile 2016, ha censurato il provvedimento emesso dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Avezzano affermando la nullita’ dello stesso per la carenza di una valutazione autonoma da parte del GIP dei fatti e degli indizi di colpevolezza rispetto a quelli prospettati dal Pubblico Ministero e risultanti dalle indagini investigative
Esprimono soddisfazione gli Avvocati Frigioni e Torrelli,  che ribadiscono la totale estraneità dell’Ingegner Torrelli alle accuse mosse dalla Procura della Repubblica di Avezzano e dichiarano:”Il nostro assistito, già in sede di interrogatorio di garanzia, reso in data 5 aprile 2016,  ha, con dovizia di particolari, contestato punto per punto i fatti e ie accuse del Pubblico Ministero dimostrando, anche documentalmente, la correttezza, ma soprattutto la legittimità, del suo operato.Auspichiamo la celere conclusione delle indagini  certi di aver chiarito la posizione dell’Ingegner Torrelli e anche per mettere fine a questa assurda vicenda che ha messo alla gogna mediatica un giovane tecnico di specchiata moralità e valore professionale “.



Lascia un commento