Aperta un’ inchiesta e disposta un’autopsia. FIM CISL “La salute è un valore fondamentale, basta morti sul lavoro”

Avezzano –  Marco Sebastiano Aiello, 51 anni, originario di Siracusa, dipendente di una ditta di Cesena, si è spento, nella notte, dopo l’intervento d’urgenza da parte dei chirurghi all’ospedale San Salvatore dell’Aquila, a seguito delle numerose e gravi ferite riportate dal lavoratore.  La Procura della Repubblica, Pm Roberto Savelli, ha aperto un’ inchiesta e ha dato incarico ad un perito di accertare le cause della morte dell’operaio. Entro domani il medico dovrebbe eseguire l’esame autoptico. Ieri mattina gli ispettori dell’Asl incaricati dal magistrato hanno effettuato un nuovo sopralluogo per la ricostruzione del tragico evento.

La FIM CISL in una nota, ribadisce la salute e sicurezza dei lavoratori devono essere di primaria importanza .

“Come Organizzazione Sindacale, fermo restando la dinamica e gli accertamenti in corso, non possiamo che esprimere la massima solidarietà e vicinanza alla famiglia coinvolta.

Noi della FIM CISL ribadiamo che i temi della salute e sicurezza dei lavoratori non possono essere di secondaria importanza all’interno del mondo del lavoro.

Il tragico evento accaduto in LFoundry è la testimonianza che su questi temi l’attenzione non è mai abbastanza. Tale attenzione deve essere intensificata nel sistema degli appalti, attraverso regole e protocolli definiti. Da sempre la FIM CISL ha assunto l’impegno a promuovere la cultura della sicurezza e della prevenzione e a realizzare il miglioramento continuo dell’intervento in materia per approfondire una tematica specifica sui rischi presenti nel settore metalmeccanico e valorizzare le migliori esperienze di prevenzione realizzate, abbiamo voluto che venisse rafforzata la normativa contrattuale, prevedendo il coinvolgimento preventivo dei Rappresentanti Lavoratori Sicurezza (RLS) e l’informazione trimestrale ai lavoratori e l’analisi dei fattori di rischio e delle tipologie dei “quasi infortunio”. GARANTIRE LA SICUREZZA SUL LAVORO E LA PRIORITA’ RAFFORZARE L’AZIONE DI PREVENZIONE E TUTELA DELLA SALUTE.”

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend