“Anziani mai soli”, assistenza e supporto ai nonni grazie all’Ada Abruzzo


È tutto incentrato sulla cultura del volontariato il progetto promosso dalla federazione Ada Abruzzo – con Ada L’Aquila Est, Ada L’Aquila Sulmona e Ada Teramo Atri Pineto – per stare accanto agli anziani e non farli sentire mai soli. L’iniziativa, denominata “Anziani mai soli” e sostenuta con i fondi messi a disposizione dalla commissione regionale di coordinamento sulla Progettazione sociale Abruzzo, ha come obiettivo quello di fornire  supporto e assistenza nella semplice quotidianità alle persone anziane affiancandole e aiutandole nelle piccole cose.

“Grazie a una rete di volontari siamo riusciti ad assicurare una spalla su cui contare a tanti anziani del territorio”, ha precisato Eleonora Pensa, presidente Ada Abruzzo, “i ragazzi coinvolti nel progetto, grazie alle varie associazioni presenti sui territori, hanno aiutato fin da subito gli anziani a fare la spesa, ad andare dal medico per fare una ricetta, ad acquistare le medicine o semplicemente a fargli compagnia ascoltandoli e incoraggiandoli”.

Con l’iniziativa “accanto agli anziani” si è voluto andare a colmare quel vuoto lasciato dall’assenza di un familiare o un conoscente vicino nella vita di tutti i giorni, mentre con “Cultura del volontariato e con “Sicurezza e comportamenti di autotutela” sono stati prestati tutta una serie di servizi di assistenza e supporto alle persone di una certa età tra pratiche burocratiche e sanitarie.

L’azione è stata coordinata e portata avanti dalle Ada territoriali nei comuni in provincia dell’Aquila (cratere sismico 2009, 2016 e 2017) e di Teramo (cratere sismico 2016 e 2017) con il supporto di  una serie  di collaboratori e volontari che sono diventati gli angeli custodi dei nonni.

“Fondamentale”, ha concluso la presidente Pensa, “si è dimostrato il servizio del segretario sociale che ha offerto agli anziani una parola di conforto e di supporto dopo un periodo difficile come quello dell’emergenza covid dove in molti sono rimasti soli in casa per troppo tempo. Questo tipo di attività è stata promossa anche dallo sportello inclusivo che ha permesso alle Ada territoriali di ascoltare letteralmente le persone sole anche a distanza grazie alla professionalità dimostrata dai volontari. Sono stati loro a mostrarsi “amici” dei nonni e a dargli una mano nel risolvere tanti piccoli problemi che spesso rappresentavano degli ostacoli insormontabili”.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Con Vanessa nel cuore, sport e solidarietà con il Campione di calcio Luciano Zauri e la proloco di Casali D’Aschi

Gioia dei Marsi – Ieri, per l’inizio del torneo di Calcetto Summer Cup a Casali di Aschi, alla presenza di Luciano Zauri, Paola la madre di Vanessa, Herbert e il ...


Progetto “Housing First” ad Avezzano, la casa prima di tutto. Il Comune ottiene 710 mila euro di finanziamenti

Il progetto tende la mano alle persone fragili della comunità, spesso senza fissa dimora, a conferma dell’attenzione del Comune alle difficoltà dettate da crisi sociali ...

Si è conclusa la prima edizione di “Storie in circolo”

Il direttore artistico Francesco Sportelli “Siamo molto felici della risposta che il progetto ha ricevuto"

Nasce il pronto intervento sociale: aiuto a 200 famiglie di 34 Comuni

Marsica – Nasce il pronto intervento sociale che prevede un aiuto per 200 famiglie in 34 Comuni. Il progetto “L’unione fa la forza”, presentato nei ...