Ammassati come sardine sul bus. La protesta sulla Scav



Avezzano. “Una quarantina di persone in piedi, non c’è neanche lo spazio per girarsi o muoversi, in due su una sedia e persone sedute sulle parti in plastica”.

E’ questa la segnalazione arrivata da un lettore in redazione, su quanto accade sulla Linea 3 della Scav, quella che dal capolinea arriva fino a Paterno.

Nelle foto scattate mentre sul bus ci sono gli studenti si vedono giovani ammassati lungo il corridoio.

“Cosa potrebbe accadere se il bus frenasse all’improvviso?”, scrive il lettore, “non è dignitoso viaggiare in queste condizioni e non è questo un buon servizio offerto ai cittadini”.

 

 




Leggi anche

Lascia un commento