Allarme processionaria nella Pineta di Avezzano, 3.000 nidi da eleminare



Avezzano – Ancora una volta la Pineta di Avezzano è aggredita dalla processionaria. Nella zona “Tre Conche“, infatti, si assiste a una sorta di invasione. Il Comune di Avezzano, quindi, ha deciso di intervenire affidando a una ditta specializzata il compito di intervenire. In una recente delibera dell’ente comunale, infatti, si legge che sono stati individuati circa 3.000 nidi di processionaria che vanno eliminati.

Oltre all’eliminazione dei nidi, si legge, sarà necessario predisporre anche 140 trappole per feromoni con le relative esche per prevenire la infestazione del parassita. La processionaria, come abbiamo spesso fatto rilevare dalle nostre pagine, rappresenta un pericolo per l’uomo, per le piante e per gli animali. Le voraci larve di processionaria, nutrendosi delle foglie degli alberi, provocano un grave indebolimento nelle piante che si trovano così più facilmente esposte all’attacco di parassiti secondari e al rischio di morte.

Inoltre, i peli urticanti della processionaria si separano dal dorso dell’animale, o per contatto diretto, o per contatto indiretto, trasportati semplicemente dal vento e possono aderire a pelle, mucose e abiti provocando prurito, dermatiti e altri importanti effetti. Rappresentano un pericolo anche per gli altri animali. Per questo è importante intervenire in tempi rapidi così da salvaguardare l’incolumità delle persone e per ripristinare la salubrità degli ambienti infestati.



Leggi anche