Allaccio abusivo a contatore Enel, assolto marocchino



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Era stato denunciato per essersi allacciato abusivamente ad un contatore Enel disabilitato ed aveva fornito energia elettrica all’appartamento che abitava con altri connazionali consumando 670 euro di corrente.

Scoperto dai Carabinieri, H.H., di origine marocchina, era stato accusato di furto di energia e danneggiamento.

Finito davanti al giudice del Tribunale di Avezzano, Stefano Venturini, l’uomo è stato assolto per insufficienza di prove.

I difensori dell’imputato, gli avvocati Luca e Pasquale Motta, hanno fatto leva sul fatto che non è stato possibile dimostrare chi ha realizzato l’allaccio: l’abitazione, infatti, era abitata da altri connazionali ed intestata ad un’altra persona.

 




Lascia un commento