Alla guida del consiglio di gestione Cam arriva la dottoressa Morgante



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Nella sede del consorzio acquedottistico marsicano, è stata nominata Manuela Morgante presidente del consiglio di gestione che prenderà il posto di Paola Attili. La nomina, alla luce delle consultazioni con i sindaci soci, è avvenuta in forma diretta secondo quanto previsto dallo statuto.

Il presidente del consiglio di sorveglianza Alessandro Pierleoni, è soddisfatto della soluzione trovata e della nomina della dottoressa Morgante come presidente del consiglio di gestione.

“La grande esperienza in tema societario e l’alto profilo della presidente”, ha commentato Pierleoni, “unito alle competenze dell’ingegner Venturini e del dottor Floris, sono garanzie per la società, i soci e i dipendenti del Cam. Grazie alla sinergia di tutti gli organi e alle professionalità di ognuno si potrà continuare il processo di risanamento e miglioramento dei servizi della società”.

La Morgante svolge attività di dottore commercialista e revisore contabile. Laureata a 24 anni con lode ha iniziato la sua esperienza professionale in Ernst & Young S.p.A., dove, per diversi anni, ha maturato significative esperienze nell’ambito della revisione e controllo. E’ stata, tra l’altro, componente del Cda della Cassa di Risparmio dell’Aquila. E’ cultore della materia presso il dipartimento di Economia e Diritto della facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha incarichi in diversi Collegi sindacali ed è membro di comitati vigilanza ai sensi della D.Lgs. 231/2001. E’ fattivamente impegnata come volontaria nella “Fondazione Nilde Iotti”, di cui è direttore.

“Con l’assunzione dell’incarico di presidente desidero in primo luogo ringraziare coloro che hanno riposto in me la loro fiducia e per l’opportunità, che considero un privilegio, di mettere al servizio della pubblica amministrazione la mia esperienza e professionalità”, ha precisato, “da parte mia ci sarà il massimo impegno con l’obbiettivo di instaurare un dialogo collaborativo e costruttivo con i sindaci soci, finalizzato ad una migliore gestione del Cam nell’interesse della collettività”.




Lascia un commento