Al via l’iniziativa “Patris corde. Con cuore di Padre” con Don Antonio Allegritti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Incontri per riflettere, ma anche per avvicinare soprattutto i giovani alla chiesa, in un momento storico di “distanze sociali” (più d’una), con il coinvolgimento diretto delle famiglie. Don Antonio Allegritti, Responsabile Diocesano della Pastorale Giovanile, sacerdote trentaduenne della parrocchia di San Michele Arcangelo a San Pelino, frazione di Avezzano, “collante” speciale capace di infondere ottimismo, perfino buonumore, nell’insegnare la Parola di Dio. Regalando sempre un sorriso, invita a riscoprire quel senso di appartenenza che spesso manca, che molti ragazzi, per diverse ragioni, oggi non avvertono. Don Antonio lo fa anche con un ciclo di eventi rivolti, per l’appunto, a giovani, ma pure ad educatori, catechisti, alle famiglie.

Dopo lo stop estivo, continua il percorso di approfondimento originato dalla Lettera apostolica di Papa Francesco, “Patris corde. Con cuore di Padre”, stilata in occasione dei 150 anni dalla dichiarazione di San Giuseppe Artigiano quale Patrono della Chiesa Universale.

E sabato 18 settembre, a partire dalle 18,30 nella chiesa di Caruscino, sulle orme dei dettami del Santo Padre, proprio don Antonio Allegritti ha dato luogo alla catechesi: “Padre del coraggio creativo”. L’incontro si è basato su domande che hanno stimolato i presenti su Dio, su quando ci chiede di mostrare “coraggio creativo”, su quando abbiamo avvertito il suo intervento nella nostra vita, su che cosa fare per proteggere chi amiamo, se affidato alle nostre cure. Un dialogo trascinante e armonico, che si è concretizzato nell’esortazione a crescere, sentendo la vicinanza di Dio e percorrendo la vita con le sue difficoltà, da affrontare con coraggio, altruismo, ottimisimo.

L’iniziativa, alla quale sono invitati a partecipare tutti gli appartenenti alla Diocesi, è cominciata  con la Messa officiata da monsignor Pietro Santoro lo scorso 19 marzo, giorno di san Giuseppe. Fino al 4 dicembre prossimo, tutti i mesi, le catechesi avranno luogo in parrocchia presenziate da sacerdoti diversi; gli incontri si svolgeranno in presenza, ma anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della parrocchia di San Giuseppe Artigiano, nonchè sulla pagina Facebook della Diocesi di Avezzano.