Al via il festival internazionale di Mezza Estate, 28 spettacoli tra teatro, danza e musica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Ventotto spettacoli tra musica, teatro, danza e giovani talenti. Tutto questo sarà il trentaduesimo festival internazionale di Mezza Estate presentato questo pomeriggio nella cornice di Palazzo Ducale. Un appuntamento fisso sul calendario dell’estate marsicana per il quale ogni anno si muove una macchina organizzativa guidata dal Comune di Tagliacozzo, con il sostegno del ministero dei beni e delle attività culturali e la collaborazione della Regione Abruzzo, dell’Abruzzo circuito spettacolo, dell’associazione Amici del festival, e il contributo della Banca di Credito Cooperativo di Roma, della Fondazione cassa di risparmio, della Fondazione Micron.

146eebc0-82b6-4e2a-95d5-16b9baea0abcSi partirà giovedì alle 21.15 come da tradizione in piazza Obelisco con il concerto gratuito della Banda musicale polizia di Stato diretta da Roberto Granata. Tanti i grandi nomi presenti nel programma: dalla Carmen del Balletto del sud (primo agosto), al pianista Nazzareno Carusi (6 agosto), fino a Rocco Papaleo (10 agosto), Danilo Rea (16 agosto) e l’orchestra sinfonica abruzzese (17 agosto).  “Il Festival è il fiore all’occhiello delle manifestazione della nostra città che ha dato, dà e vogliamo continui a dare prestigio a questa territorio comunale”, ha commentato il sindaco, Vincenzo Giovagnorio, “la nostra squadra in meno di 40 giorni ha lavorato per poter creare un programma ricco di appuntamenti. Speriamo il prossimo anno di presentarlo ancora prima e magari annunciarlo ufficialmente a Roma come si faceva un tempo”. La novità di questa edizione sarà sicuramente l’apertura ai giovani che vedrà sul palcoscenico del chiostro di San Francesco l’attore Lino Guanciale per un’intervista a 360 gradi e di piazza Duca degli Abruzzi con i cantanti Fabrizio Moro, Elodie e Nesli che si metteranno a nudo con il giornalista Stefano Mannucci attraverso un percorso di musica e parole.

“E’ per me un grande onore e una grandissima responsabilità guidare le redini di questo festival, punta di diamante dell’offerta culturale della nostra città”, ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Chiara Nanni, “è stato un lavoro duro e faticoso, realizzato in 40 giorni, grazie al contributo del direttore artistico e dell’associazione Amici del Festival. Ho voluto integrare il tradizionale programma con un’apertura ai giovani per permettere anche ai ragazzi di avvicinarsi al festival. Per circa un mese Tagliacozzo sarà il punto focale di danza, musica e teatro con spettacoli che si terranno nei palcoscenici storici della nostra città come piazza dell’Obelisco, teatro Talia e chiostro di San Francesco”. Gli spettacoli si articoleranno dal 28 luglio al 21 agosto. Si terranno in diverse location sia in orario pomeridiano, sia serale. Il costo degli spettacoli varierà dai 5 ai 15 euro. “Questi 32 anni ininterrotti di festival sono un miracolo”, ha precisato il direttore artistico, Giuseppe Berardini, “creare un calendario con molti spettacoli, quest’anno siamo a 28, e farlo senza mai fermarsi è veramente difficile. Anche quest’anno c’è anche la danza che non è un settore sempre inserito in queste manifestazioni per il costo e per la difficoltà organizzativa. Noi abbiamo voluto che ci fosse proprio per dare lustro a questo festival. Il calendario è ricco di appuntamenti, come sempre per tutti i gusti”. Per i bambini quest’anno ci saranno tre spettacoli che si terranno in orario pomeridiano a teatro Talia. Il ticket sarà di 2 euro. “Questo è un festival che crea dei legami e è una cosa molto importante”, ha affermato il consulente del festival Gabriele Ciaccia, “il calendario degli eventi è molto qualitativo. Il festival di Mezza Estate è poi un evento multidisciplinare che abbraccia più spettatori e più gusti. In questi anni si sta ritornando moltissimo a rivitalizzare gli spazi della città e per questo è importante che vengano valorizzati tutti i luoghi di Tagliacozzo”. Anche quest’anno non mancheranno i giovani talenti che si metteranno in mostra con concerti e spettacoli teatrali. Il bozzetto della copertina del festival internazionale di Mezza Estate è stato realizzato da Alessandro Asci, vincitore del concorso di idee bandito dal Comune di Tagliacozzo.




Lascia un commento