Al Noesis, con “Click sul mondo” tornano in mostra gli studenti della Vivenza



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. È stata allestita, nei locali della struttura Noesis di Avezzano, una interessante mostra che ha visto protagonisti gli alunni dell’Istituto Comprensivo -Scuola media “A.Vivenza-Giovanni XXIII”.

La mostra dal titolo “Click sul mondo” offre una panoramica sull’arte delle varie etnie. In particolare l’arte diventa spunto per inviare messaggi di rispetto, accoglienza e integrazione nell’ambito della multiculturalità: tema, in questi giorni come non mai, di grande attualità.

All’interno della mostra, interessante anche un riferimento all’ arte moderna e contemporanea, in particolare a quella di Michelangelo Pistoletto, artista vivente, ideatore del cosiddetto “Terzo paradiso”, (ri- configurazione del segno matematico dell’infinito), simbolo di un mondo risultante dalla compenetrazione dell’universo naturale e primordiale con quello creato dall’uomo e fatto di intelligenze artificiali.

Il “Terzo paradiso” è il simbolo di un mondo che si spera possa generarsi in un prossimo futuro, nel quale l’uomo metta in primo piano alcuni importanti principi etici e morali e riesca a far convivere, in maniera armoniosa, artificio e natura, al fine di garantire al genere umano la sopravvivenza e la pace.

La mostra è stata curata dagli insegnanti di Arte e immagine Francesca Principato e Sandro De Mutiis.

All’interno della stessa vi è una sezione dedicata all’ Unità Interdisciplinare “Mondi vicini e lontani” curata durante l’intero anno scolastico dagli insegnanti di tutte le discipline.

 




Lascia un commento