Aielli, il sindaco Di Natale: “Avezzano come Beirut, lo dicevo anche un anno fa”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Aielli– La seconda ondata della pandemia di Covid-19 sta mettendo a dura prova il sistema sanitario dell’intera Marsica, con l’ospedale di Avezzano che si vede costretto a lavorare in condizioni estremamente complicate.

L’allarme, però, era già stato lanciato molto prima che scoppiasse la pandemia e ad evidenziare nuovamente tale vicenda è stato il sindaco di Aielli, Enzo Di Natale che, attraverso il proprio profilo Facebook, ha rispolverato un suo post risalente esattamente ad un anno fa: “Mentre si discute di ospedali di primo o secondo livello, si decide se farli a Pescara o a Teramo, a Chieti o a L’Aquila, questo è lo stato attuale del nostro ospedale. E’ Avezzano ma sembra Beirut. Un territorio dimenticato, in cui inizia a mancare praticamente il livello minimo di decenza”.




Leggi anche