Aielli, a scuola parte l’integrazione con i primi bimbi ucraini



Aielli – “La scuola è la migliore forma di integrazione possibile. Oggi, in tempi record, con grembiuli e zaini nuovi, Anna, Ilia e Sasha hanno iniziato il loro percorso scolastico nella nostra scuola materna. Sono i primi profughi ucraini ad iscriversi e frequentare le classi dell’istituto comprensivo Fontamara” queste le parole del sindaco Di Natale.

“Per l’amministrazione comunale, per la preside, per i bimbi aiellesi e per le madri nei nuovi alunni, è stato un grande giorno di festa. Un ringraziamento particolare va ala fondazione degli psicologi d’Abruzzo, a Paolo Manfreda, a Elisa De Foglio, a Clementina Petrocco, per aver svolto un lavoro encomiabile. Abbiamo dato stabilità e un briciolo di normalità a chi ne aveva un bisogno enorme. Gli occhi di questi bambini, ripagano tutti gli sforzi fatti in questi giorni. Grazie, di nuovo, a tutte le associazioni e a tutti gli aiellesi che, in silenzio e sotto traccia, si impegnano da giorni per dare sollievo a tutti i nostri ospiti” conclude.



Leggi anche