Aggressioni contro il personale sanitario, Ministro Speranza: “nessun lavoratore della sanità deve sentirsi solo”



Non sono stati e non sono rari gli episodi di violenza perpetrati ai danni degli operatori sanitari. Durante la pesante crisi Covid, ma non solo, abbiamo assistito, anche attraverso la cronaca nazionale, a storie di medici, infermieri, operatori del 118 o OSS aggrediti, insultati, malmenati o addirittura feriti da pazienti o parenti di pazienti assistititi.

In un suo messaggio, il Ministro della Sanità, Roberto Speranza, annuncia novità su questo fronte: “gli episodi di violenza contro chi si prende cura degli altri sono inaccettabili. Per questo abbiamo istituito l’Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie che si è riunito oggi per la prima volta. Avrà il compito di monitorare gli episodi di violenza e di proporre soluzioni per migliorare la sicurezza. Nessun lavoratore della sanità deve mai sentirsi solo quando lavora per la salute di tutti“.



Leggi anche