Aggressione alla stazione: torna in libertà il marocchino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – E’ stato rimesso in liberta’ Maaloun Jawad, il marocchino di 34 anni fermato nei giorni scorsi dagli agenti del Commissariato di Avezzano per l’aggressione ai danni di Domenico Massimiani. E’ quanto ha stabilito il Gip del Tribunale di Avezzano, Maria Proia, al termine di un interrogatorio durato tre ore.

Il Gip ha infatti accolto la tesi difensiva degli avvocati  Sandro Gallese e Carlo Lucci ritenendo che le lesioni riportate da Massimiani non possano essere state procurate dall’aggressione in Piazza Matteotti. In attesa dello sviluppo delle indagini, per il marocchino è stato disposto l’obbligo di firma e di dimora. Il pm, Guido Cocco, aveva chiesto per Maaloun Jawad la custodia cautelare in carcere.




Leggi anche

Lascia un commento