Aggredisce connazionale con una bottiglia di vetro rotta, arrestato



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Aggredisce con cocci di vetro un connazionale procurandogli gravissime lesioni al volto.

E’ successo a Celano, in un immobile nei pressi dell’aeroporto, dove Mohamed Guemas, marocchino di 32 anni, ha aggredito il connazionale 46enne S.A.D., entrambi irregolari e con precedenti di polizia, nel corso di una lite per futili motivi, dopo una serata passata a bere alcolici e fumare hashish. La vittima, colpita con violenza al volto con pugni e con i cocci di una bottiglia di vodka, riportava estese ferite da taglio e la frattura del setto nasale.

I militari, avvisati dal 118 che aveva ricevuto la chiamata da un altro connazionale, è arrivata rapidamente sul posto localizzando e bloccando M.G., ancora con evidenti sulle mani i segni dovuti all’aggressione perpetrata. Particolarmente truculenta la scena che i militari della Stazione di Cerchio, coadiuvati da personale delle Stazioni di San Benedetto dei Marsi e Celano, si sono trovati di fronte: cocci di vetro e sangue dappertutto, con i chiari segni di una violenta colluttazione.

La vittima è tuttora ricoverata in osservazione presso l’Ospedale di Avezzano con oltre 60 punti di sutura e la frattura del setto nasale, mentre l’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano, è stato tradotto presso il carcere di Avezzano per il reato di lesioni personali aggravate.




Lascia un commento