Acquistano eroina da un minore e poi lo picchiano perché “non è di buona qualità”. Condannati due avezzanesi


Avezzano – Si è concluso con un’assoluzione e due condanne il processo di primo grado che ha visto imputati tre avezzanesi di cui due, A.D.A., 39 anni, e M.D.A., 41 anni, fratelli, accusati di rapina e V.T., 33 anni, accusato di cessione di stupefacenti ai sensi dell’art.73 del DPR 309/90. La sentenza è stata pronunciata ieri dal giudice del tribunale di Avezzano, Marianna Minotti.

Assolto, “per non aver commesso il fatto”, V.T, difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, finito a processo con l’accusa di aver venduto, in concorso con un minore, quattro dosi di eroina, per un importo di 200 euro, ai due fratelli. Condannati a 1 anno e tre mesi, nonché al pagamento delle spese processuali, per lesioni personali, invece, questi ultimi, difesi dagli avvocati Roberto Verdecchia, Antonio Pascale e Giovanni Fracassi.

Secondo l’accusa, A.D.A. e M.D.A., dopo averlo picchiato, avrebbero rubato il cellulare e cinque euro al giovane spacciatore, ma nel corso del processo non è stato possibile provare con certezza la sottrazione del telefono e del denaro ed i due sono stati condannati solo per lesioni personali.

I fatti risalgono al settembre 2013. Stando a quanto emerso, il minore si trovava con V.T. che si era impegnato a presentargli i due fratelli poiché sarebbero potuti diventare, in quanto assuntori di eroina, suoi nuovi clienti. Dopo l’incontro in una tabaccheria, i quattro si sarebbero allontanati per raggiungere il parcheggio antistante una scuola della città.

E’ qui che il pusher avrebbe ceduto quattro dosi di eroina dietro corrispettivo di 200 euro. Ma uno dei fratelli, dopo aver aperto la confezione, avrebbe iniziato a sostenere che la sostanza non era di buona qualità e si sarebbe rifiutato di pagarla. Poi, i due avrebbero picchiato il minore colpendolo, soprattutto in viso, prima con una testata e poi con calci e pugni.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Protesta avvocati Avezzano, Fedele al loro fianco davanti al tribunale “il M5s non farà mai un passo indietro in questa battaglia a tutela della giustizia”

Avezzano – Presente anche il Consigliere regionale Giorgio Fedele all’assemblea degli avvocati tenutasi questa mattina davanti al Tribunale di Avezzano. “Siamo qui oggi per continuare a sostenere con convinzione questa battaglia.  Ad Avezzano, in ...


Chiusura tribunali abruzzesi, il neo eletto senatore Michele Fina(Pd): “Lavoreremo ad una soluzione definitiva”

Avezzano – “Appoggiamo la protesta degli avvocati, una soluzione strutturale è priorità di questa legislatura. Non appena sarò entrato in carica e non appena sarà ...

L’Aquila, salute mentale: il 10 ottobre screening gratuito alle donne

Postazione con i medici specialisti al centro commerciale L’Aquilone Lo scorso anno, su 211 casi esaminati, il 30% hanno mostrato depressione e la metà sentimenti ...

Ultimata la messa in sicurezza di un primo tratto della A25 dopo le segnalazioni di attraversamento di orsa Amarena e dei suoi cuccioli

Nel 2021, a seguito delle segnalazioni di attraversamento di Amarena e dei suoi cuccioli nella zona di Carrito, il Parco ha lavorato intensamente affinché venisse ...

Sofia, la bimba morta a Rocca di Botte, oggi avrebbe compiuto 6 anni: “continua a proteggerci”

Rocca di Botte – Nessuno può dimenticare la tragedia avvenuta a Rocca di Botte il 19 Ottobre del 2021: la piccola Sofia, una bambina di ...