Accusato di aver rubato un termosifone, assolto



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Era stato accusato di aver rubato un termosifone davanti l’abitazione di agente di Polizia. Per questo motivo,  Hamid El Hibari, marocchino di 53 anni, era stato denunciato per furto ed era finito davanti al giudice del Tribunale di Avezzano che lo aveva condannato ad un anno e mezzo di reclusione. 

Il Giudice della Corte d’Appello dell’Aquila, accogliendo le richieste degli avvocati difensori Luca e Pasquale Motta, hanno ribaltato la sentenza ed hanno assolto lo straniero.

Secondo i legali, il fatto che il termosifone si trovasse nei pressi dei cassonetti della spazzatura lasciava intendere che il bene fosse stato abbandonato.




Lascia un commento