Accusato di aver rubato soldi da un connazionale, assolto



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ stato assolto dal giudice del Tribunale di Avezzano, Stefano Venturini, per non aver commesso il fatto. Protagonista della vicenda, che risale al febbraio del 2012, è O.Z., 35enne di origine marocchina.

L’uomo era stato ospitato da un connazionale nella sua abitazione di Trasacco. Secondo l’accusa, approfittando della momentanea assenza del proprietario, l’uomo avrebbe sottratto 500 euro in banconote di vario taglio ed un libretto postale con circa 7 mila euro.

Per questo motivo, l’uomo è stato denunciato ed è finito davanti al giudice del Tribunale di Avezzano, che lo ha assolto per non aver commesso il fatto.

La difesa dell’imputato, rappresentata dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, ha fatto leva sul fatto che non c’è prova certa che l’imputato avesse commesso il fatto, dal momento che in casa in quel momento non c’era nessuno che potesse confermarlo. Il pm aveva chiesto un anno di reclusione.




Lascia un commento