Accusa malore in autostrada, muore sottufficiale dell’esercito. Aveva 45 anni



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Carsoli – É morto ieri pomeriggio, dopo aver accusato un malore in autostrada. Emanuele Amoruso, 45 anni, sottufficiale dell’esercito, stava rientrando a L’Aquila da Roma quando, al chilometro 34 tra i caselli di Vicovaro – Mandela e Carsoli, si è sentito male ed è sceso dall’auto per chiedere aiuto.

Dalla capitale è arrivato l’elissoccorso, ma inutili sono stati i tentativi dei sanitari di rianimarlo: per l’uomo, originario di Torino, non c’è stato nulla da fare. Amoruso è stato trasferito nell’obitorio dell’ospedale di Tivoli.
Tanti i messaggi di cordoglio. “Siamo vicini –  scrivono dal Gruppo Alpini Pizzoli Ana Sez. Abruzzi –  al 9^ Reggimento per un Alpino, il Maresciallo Emanuele Amoruso, andato avanti troppo presto e improvvisamente a conclusione dell’operazione #stradesicure.