Abruzzo, piattaforma vaccinazioni Covid-19 in tilt a causa delle numerose richieste

A distanza di poche ore dall’avvio del servizio che consente la registrazione della manifestazione di interesse per ricevere il vaccino anti Covid-19, riservato a over 80, categorie fragili e disabili e operatori che nella prima fase della campagna non sono stati vaccinati, la piattaforma è andata in tilt.
Infatti sono state centinaia le registrazioni sulla piattaforma regionale, tanto che sono stati rilevati dei rallentamenti delle funzionalità, segnalate sul sito https://sanita.regione.abruzzo.it/.

Questo è il messaggio che si legge in merito ai disagi riscontrati, cui si sta cercando di porre rimedio:
“In meno di 7 ore dall’avvio del servizio sono state già registrate centinaia di manifestazioni di interesse sulla piattaforma messa a disposizione dalla regione per gli ultraottaantenni e le categorie fragili e con disabilità. Per questo motivo si sta registrando un accesso importante sulla piattaforma causando il rallentamento delle funzionalità. Ricordiamo che l’ordine di iscrizione alla manifestazione di interesse alla vaccinazione non ha alcuna relazione con l’ordine di somministrazione dei vaccini. Ricordiamo inoltre che la piattaforma rimarrà attiva fino al 31 gennaio,salvo proroga, 24 ore al giorno tempo stimato per raccogliere tranquillamente tutte le adesioni per gli ultraottantenni e categorie fragili e con disabilità. Nel frattempo, per diminuire comunque  il rallentamento del servizio, la Regione sta predisponendo ulteriori risorse tecnologiche per una maggiore recettivitá contemporanea delle manifestazioni di interesse. Quindi preghiamo gli utilizzatori, nel caso di difficoltà nell’accesso, di riprovare tranquillamente ad iscriversi durante la giornata e nei prossimi giorni”.