A Forme torna la “Sagra della croccante”, per questa 19ma edizione una scultura sarà dedicata all’Apollo 11



Sabato 17 agosto alle ore 19:00 l’Associazione culturale “Quiss’ elle Forme” presenta la 19ma edizione della “SAGRA DELLA CROCCANTE”.
Uno degli eventi più importanti dell’estate marsicana, capace di richiamare almeno diecimila turisti che ogni anno apprezzano un  paesaggio mozzafiato, i prodotti tipici offerti durante la manifestazione, ma soprattutto la prelibatezza della croccante!

Quest’anno sarà realizzata una scultura che riprodurrà l’Apollo 11 per il 50esimo anniversario dello sbarco sulla luna. 

Favoriti da un territorio naturale straordinario, che incoraggia il turismo, Forme e i suoi abitanti sono riusciti a restare al passo coi tempi senza mai dimenticare tradizioni e costumi protagonisti di un recente passato, quando l’economia si basava quasi esclusivamente sulla pastorizia, l’agricoltura e sul pieno sfruttamento delle risorse naturali. 

La raccolta delle mandorle ad esempio, era praticata da tutte le famiglie; il frutto veniva utilizzato soprattutto per fare dolci, uno dei quali è la “croccante”. Fatto con mandorle zucchero e miele, questo prodotto incredibile nella sua semplicità era apprezzato per la sua bontà, ma anche per il suo valore simbolico: auspicio di prosperità e abbondanza.

Negli ultimi tempi la Croccante di Forme ha avuto una significativa rivalutazione, riempie sempre le nostre tavole in occasione di cerimonie e festività ed è nata l’omonima sagra, diventata ormai una delle più apprezzate d’Abruzzo. Una festa del gusto   dove, oltre alla croccante, si possono apprezzare moltissime specialità locali e ottimo vino, il tutto accompagnato da musica folcloristica. Una sagra capace di richiamare almeno diecimila turisti, che ogni volta restano affascinati dalla bellezza del paese vecchio, dove avviene l’evento, ma soprattutto colpiti dalla prelibatezza e dalla vistosità del dolce. Le sapienti mani delle donne formesi realizzano un prodotto non solo buonissimo, ma di notevole impatto visivo, dando ad esso le sagome più svariate e indicative delle usanze locali: vere opere d’arte.

La sagra della croccante di Forme, ha suscitato notevole interesse anche negli ambienti vicini agli enti turistici regionali e provinciali, che hanno favorito la sua partecipazione a trasmissione televisive a diffusione nazionale, come Geo&Geo per ben due volte e  a manifestazioni di spicco in Abruzzo, come la Fiera dell’Adriatico e Le Antiche Rue.

Ma la presenza più importante è avvenuta sicuramente in occasione della BIT (Borsa internazionale del turismo 2007), una delle esposizioni riguardanti il turismo più considerata del mondo che si svolge ogni anno a Milano e alla quale la Sagra della Croccante, con il suo comitato, fu invitata a partecipare dalla provincia di L’Aquila come attrazione dello stand Abruzzo! Per l’occasione fu realizzato un orso marsicano di dimensioni naturali tutto di croccante, che ha riscosso apprezzamenti e simpatie da parte di operatori turistici e visitatori.

A seguire  la realizzazione della  Basilica di San Pietro, realizzata con oltre 60 Kg di croccante, che nel 2014 ha lasciato sbalordito anche il Papa, il quale ha invitato i suoi creatori in Vaticano. A seguire il Colosseo, il Cappello Alpino, Castello di Celano l’Orso Marso L’anfiteatro di Alba Fucens solo per citarne alcuni.