A 86 anni mette in fuga i rapinatori a suon di pugni

Avezzano. Ha messo in fuga i rapinatori entrati nella sua casa di via Pereto con tanto di cappucci sulla testa e guanti alle mani. A 86 anni non ha avuto paura di difendere sua moglie, se stesso e la sua casa.

Ha dell’incredibile quanto accaduto questa notte, intorno alle 3, in un’abitazione in via Pereto ad Avezzano. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, in piena notte due malviventi sono entrati nella casa in cui abita una coppia di anziani. Lui ha 86 anni, la moglie 78. I due rapinatori hanno provato ad immobilizzare i due anziani ma con tutta probabilità non immaginavano che l’uomo avrebbe reagito, anche perchè hanno fatto incursione mentre i due dormivano, in piena notte.

L’anziano si è ribellato e a suon di pugni è riuscito a non farsi mettere lo scotch sulla bocca. Ne è nata una colluttazione e l’anziano non si è mai dato per vinto. Purtroppo, però, è stato picchiato selvaggiamente, riportando diverse contusioni.

Alla fine i malviventi sono stati costretti a scappare a mani vuote. Gli anziani hanno poi allertato le forze dell’ordine e sono stati trasferiti in ospedale per tutte le cure del caso. Entrambi sono molto provati da quanto accaduto. I due rapinatori avevano il volto coperto, erano dotati di guanti e parlavano italiano.  Sul posto sono arrivati gli uomini del nucleo radiomobile dei carabinieri della compagnia di Avezzano, agli ordini del capitano Enrico Valeri.

 

Lascia un commento