Castello baronale dei Colonna occupato da soldati spagnoli
La congiura del governatore di Avezzano in un contesto sociale corrotto e instabile (1680-1688)
Nel regno di Napoli e nella Marsica, come andiamo affermando, gli accordi tra viceré spagnoli e poteri feudali per il controllo delle risorse del territorio appaiono, per gran parte del Seicento, come...
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Tagliacozzo – La Porta dei Marsi di Tagliacozzo è uno dei luoghi iconici del paese marsicano. Si tratta di uno dei cinque ingressi medievali che consentivano l’accesso al borgo. Nell’immagine...
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Opi – Il 3 aprile del 1993 si tenne, a Pescasseroli, capitale del Parco, una conferenza dal tema: “La scoperta del primo giacimento di vertebrati fossili nel Parco”. Per la verità la scoperta fu...
Oltraggio del Gran Contestabile Sciarra Colonna al papa (lo schiaffo di Anagni)
Escrescenze del lago di Fucino, l’architetto Fontana e il Gran Contestabile Sciarra Colonna (1680-1683)
Per ragioni di spazio, pur omettendo numerosi altri episodi che determinarono la vita socio-economico-politica del territorio in questione, occorre accennare a fatti importanti con gradi diversi e sotto...
Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina
La fine della "Università degli Artigiani": dal Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina all'oblio totale
Pescina – Era il periodo post bellico, correvano gli anni ’50, e fu allora che la Pontificia Opera Assistenza del Vaticano, la concattedrale dei Marsi, Santa Maria delle Grazie, con l’allora...
Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
Cerca
Close this search box.

2 Giugno ad Avezzano: Celebrazione della Repubblica sotto la pioggia e consegna della medaglia della Marsica a Di Matteo e Maddalena

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Secondino Roselli
Secondino Roselli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Rita Iacone
Rita Iacone
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio

Esibizione della pattuglia aerea del gruppo Fly Team rinviata causa maltempo, così come l’Inno d’Italia cantato dai ragazzi assieme alla Banda musicale. Non è stato però rinviato l’appuntamento con la memoria storica nazionale. Il sindaco: “Ogni popolo ha il suo cammino. L’emancipazione si conquista a piccoli passi quotidiani, ma con grandi pensieri rivoluzionari”.

Avezzano – La pioggia battente avrà forse fatto rimandare di qualche giorno il contorno della 78esima Festa della Repubblica Italiana ad Avezzano (coro degli studenti, esibizione musicale della banda, scie tricolori nel cielo grazie alla pattuglia aerea Fly Team e maxi bandiera tricolore portata in Corteo dagli alpini), ma non ha di certo fatto venir meno i sentimenti di dedizione e di attaccamento nei confronti di una ricorrenza storica che è ricamata nel petto di ogni italiano e di ogni italiana. Stamattina, per le celebrazioni del 2 giugno, il sindaco Giovanni Di Pangrazio e tutte le autorità civili e militari, assieme ad uno stuolo di associazioni, hanno reso omaggio ai Caduti del Mare e ai Caduti di tutte le guerre, con la deposizione delle corone di alloro presso i rispettivi Monumenti, a Piazza Matteotti e a Piazza della Repubblica.

Con l’impegno espresso pubblicamente di voler recuperare quanto prima l’importante cerimonia che era stata organizzata per oggi, proprio il primo cittadino ha voluto accogliere poi tutte le forze dell’ordine, i rappresentanti delle associazioni combattentistiche, d’arma e del settore sociale in sala consiliare, per le allocuzioni di rito. Al suo fianco, in rappresentanza della Regione Abruzzo, il consigliere Massimo Verrecchia che ha ringraziato tutte le associazioni presenti per l’impegno nella tutela della memoria, e il presidente di Assoarma di Avezzano, il 1° Capitano Floriano Maddalena che, assieme al cavalier Pietro Antonio Di Matteo, presidente dell’Associazione Arma Aeronautica, da 50 anni si occupa dell’organizzazione delle festività nazionali.

“Vedere dinanzi a me – ha detto il sindaco – tante persone innamorate della loro divisa e che hanno deciso, tanto tempo fa, di servire con abnegazione questo Paese, mi tocca e ci tocca nel profondo. L’Italia è divenuta una Repubblica con il referendum del 1946 e, in quell’occasione di cambiamento epocale, per la prima volta è stato riconosciuto il diritto di voto anche alle donne. Da quella prima scintilla storica, è discesa poi la nostra Carta Costituzionale, che è la più bella del mondo. In essa, vi sono scolpite due parole che sono eterne, ovvero “uguaglianza e condivisione”. Ad ogni popolo e, quindi, ad ogni individuo – ha continuato Di Pangrazio – va riconosciuto il diritto di emanciparsi attraverso il proprio e personale cammino. In Europa, la strada delle donne è stata tracciata non senza ostacoli, considerando che le pari opportunità di genere sono state riconosciute come valore dall’Ue fin dal Trattato di Roma del 1957. Fino al 1965, ad esempio, in Francia, le donne sposate non potevano neanche avere denaro a proprio nome o rivolgersi ad uno sportello bancario senza il marito.

Oggi invece è cambiato tutto ed anche in altri paesi del mondo si stanno vivendo inverni o primavere, a livello di pari opportunità. Dobbiamo sempre aiutare, come sistema Paese, i popoli nella loro marcia verso l’autodeterminazione, senza affibbiare delle etichette: le guerre, difatti, si scatenano proprio perché non si guarda più all’altro come ad un essere umano di pari dignità, valore ed importanza, ma come ad un’etichetta senza volto che, spesso, viene odiata. Prendiamo spunto dai sentimenti genuini dei più piccoli e, con un’opera di maturità, rimettiamo alla base delle nostre azioni quotidiane l’amore”. Presenti in sala consiliare, il presidente del Consiglio comunale, Fabrizio Ridolfi, il vicesindaco Domenico Di Berardino, l’assessore con delega alla Polizia Locale, Cinzia Basilico e la consigliera comunale Stefania Antidormi. Tra gli scranni dell’aula assembleare, anche moltissimi rappresentanti della Croce Rossa Italiana. Al termine delle allocuzioni, sono state consegnate al 1° Capitano Maddalena e al cavaliere Di Matteo due doni da parte del primo cittadino: due medaglie raffiguranti il simbolo marso della Chimera, che assume su di sé vari significati, tra i quali la forza, la potenza e la saggezza.

“In 50 anni, è la prima volta ricevo un omaggio di questo tipo. – ha affermato, commosso Maddalena – Il nostro sindaco è unico e lo ringrazio per avere sempre un’attenzione riguardosa e sinergica con il mondo delle associazioni d’arma”. Il sindaco, infine, si è poi congratulato pubblicamente con il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Avezzano, Luigi Strianese, per essere stato promosso al grado di Maggiore ed ha salutato affettuosamente il vicecomandante Giovanni Luccitti, della Polizia Penitenziaria, che invece andrà in pensione a breve. Alla cerimonia, resa più sobria e ridotta a causa del maltempo, hanno partecipato anche il sindaco dei bambini e dei ragazzi della città di Avezzano e alcuni componenti del Consiglio. 

LEGGI ANCHE

Annalaura Lacalamita
bando concorso terremarsicane
Parco Sirente Velino terremarsicane
Pouring water from jug into glass on blue background
Manutenzione straordinaria sulla linea Avezzano - Pescara
Maria Assunta Oddi
Nasce in Abruzzo il primo Parco europeo dei Borghi del Respiro: comprenderà i 22 borghi del Parco Sirente Velino
Nasce una colonia felina a Forme di Massa d'Albe
Sostegno all'agricoltura: fondi per l'emergenza Peronospora e per l'abbattimento dei tassi di interesse
Inciviltà nel parco giochi di Tagliacozzo, "assediato" da ragazzi che giocano a pallone: bambini piccoli e genitori costretti ad andarsene
Rivoluzione nella terapia dell'AIDS presso l'Ospedale dell'Aquila: un'iniezione bimestrale al posto della pillola quotidiana
Rocca di Botte celebra San Pietro eremita con l'apertura estiva della sua casa natale
Buona partecipazione alla Giornata ecologica a Civita d'Antino, il Comune: "Nei prossimi giorni saranno installate nuove telecamere"
Messa in ricordo di madre Maria Teresa Cucchiari, fondatrice delle Suore Trinitarie e Serva di Dio
Torna il Giardino Letterario ad Avezzano: si parte nel fine settimana con due romanzi gialli
Agisci in fretta l'ictus non aspetta, il 29 Giugno screening gratuito a Canistro
FB_IMG_1718281622330
Ambulatorio Accessi Venosi
Raccolta di legname per autoconsumo, D’Annuntiis: "Possibile nei pressi dei corsi d'acqua di competenza regionale"
Giornata di prevenzione oncologica
Sicurezza nelle emergenze: il NOVPC di Tagliacozzo arricchisce il suo parco mezzi
donazione sangue giovani
Mister Andrea Di Nicola torna ad allenare il Pescina Calcio dopo 11 anni
Volpino malato di tumore abbandonato per strada: "Lo abbiamo operato e sta bene, ora cerca una famiglia"

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Secondino Roselli
Secondino Roselli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Rita Iacone
Rita Iacone
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.