Yoghi, il poliziotto a 4 zampe che aiuta i soccorritori impegnati nelle ricerche sul Velino



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Massa d’Albe – Sul Monte Velino, oltre ai validi operatori umani, impegnati nelle complicate operazioni di ricerca di Valeria, Gianmarco, Tonino e Gian Mauro ci sono anche soccorritori a quattro zampe.

Uno di essi si chiama Yoghi ed è un preparatissimo e coraggioso poliziotto a 4 zampe. La sua immagine, insieme a quella dei suoi accompagnatori, è stata pubblicata sul profilo FB della Questura di L’Aquila. Ed è anche grazie a cani speciali come Yoghi che le ricerche possono continuare ad andare avanti con attenzione e professionalità.

Secondo la sua scheda, sul sito della Polizia di Stato, sappiamo che Yoghi è un Pastore tedesco grigione. A 13 mesi ha iniziato l’addestramento e dopo sei mesi è stato affidato al suo conduttore Christian con cui, dopo due anni ha conseguito l’operatività nella ricerca in valanga.

Attualmente tutti e due prestano servizio presso la Squadra cinofili del Centro addestramento alpino di Moena (TN). Yoghi non è mai stanco di lavorare e capisce immediatamente quando inizia un addestramento o una vera e propria ricerca. Riservato ma estremamente reattivo, si muove con decisione e fiducia in sé stesso e ha una particolare attitudine per il lavoro di squadra, anche quando lavora insieme ad altre unità cinofile per la ricerca di dispersi.