Villa San Sebastiano, anziana scippata al parco ha un malore. Per lo spavento si sente male anche l’amica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Scippata al parco ha un malore e, per il forte spavento, lo ha anche la donna che era in sua compagnia.

È successo a Villa San Sebastiano, frazione di Tagliacozzo, poco dopo le 19.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, un’anziana pare sia stata avvicinata da due persone che violentemente le hanno staccato la collana.

La donna ha perso l’equilibrio ed è caduta a terra. Per lei è stata chiamata subito un’ambulanza e sul posto sono arrivati i sanitari dell’associazione 16 maggio ’82 di Tagliacozzo.

Per la paura non si è sentita bene nemmeno la donna che era in compagnia dell’anziana e per questo i sanitari hanno prestato soccorso anche a lei.

Al momento non si conoscono altri particolari dell’accaduto ma le due donne non dovrebbero aver riportato gravi conseguenze se non un grande spavento.

È stato richiesto anche l’intervento dei carabinieri che ora stanno ascoltando la ricostruzione dei fatti delle due donne.

foto d’archivio

AGGIORNAMENTO DELLE 20:45 I fatti sono accaduti nella frazione di Villa San Sebastiano Vecchia, al parco conosciuto da tutti come “Della lavandaia”. La signora scippata ha circa 75 anni. Ora sta meglio e sta meglio anche la sua amica. La donna era seduta ad una panchina quando è stata raggiunta da un uomo di corporatura esile che aveva in testa un cappellino. L’uomo pare si trovasse nascosto nei pressi del fiume. Da lì è stato visto sbucare. Probabilmente aveva un complice ad aspettarlo in un’auto.

L’ex assessore del Comune di Tagliacozzo, Alfonso Gargano, che abita nella frazione, ha commentato l’episodio sui social:

Speriamo che questo increscioso episodio sia da stimolo per l’istallazione di telecamere da parte del Comune.
Le forze dell’ordine fanno il massimo per garantire sicurezza, ma ribadisco, le telecamere sono un ottimo deterrente ed utilissime per ulteriori accertamenti.




Lascia un commento