Va a raccogliere i funghi in montagna e muore schiacciato da una pianta



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Morino. Un uomo di 65 anni è stato trovato morto sulle montagne di Morino da una squadra di soccorritori che era uscita a cercarlo.

L’uomo questa mattina era uscito dicendo che andava a raccogliere i funghi in montagna e non ha fatto più rientro. La direzione era quella di Grancia la frazione di Morino più in montagna.

Quando i familiari hanno visto che non faceva rientro hanno allertato le forze dell’ordine e si è attivato il protocollo delle ricerche coordinato dalla prefettura.

Sul posto ci sono i carabinieri con il maresciallo Turriziani.

img-20161001-wa0025
Manni, con la maglia verde, con il sindaco di Morino alla recente inaugurazione del monumento ai caduti

ORE 18. Gabriele Manni, dal 2008 tecnico di cantiere alla Co.Ge.Di., è stato ritrovato morto a Grancia di Morino. Probabilmente è stato schiacciato da una pianta. L’uomo mentre passeggiava in montagna alla ricerca di funghi stava tagliando una pianta con una motosega e pare che l’arbusto gli sia caduto addosso. E’ stato ritrovato a 1600 metri d’altezza.

Il commento del sindaco Roberto D’Amico: “Oggi Morino ha perso una persona straordinaria. Un uomo buono e di grandi qualità. Manni era sempre disponibile con chiunque e si faceva in quattro ogni volta che c’era qualche iniziativa che poteva valorizzare il paese. Era uno dei volontari più attivi che lavorava per la riscoperta del borgo di Morino vecchia. È stato ritrovato dal gruppo dei cacciatori del paese. È stato un momento di grande dolore per tutti. Siamo andati sul posto ma non abbiamo potuto fare nulla. Lascia un figlio e un nipote e mancherà molto a tutti noi”.

 



Lascia un commento