Una notte romantica ad Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano –  La settimana scorsa, il 18 agosto si è svolta la seconda edizione di “Una notte romantica” in Piazza Risorgimento ad Avezzano a cura di Lucia Ciminelli.

Una serata di beneficenza, ricca, impreziosita dalla presenza di ospiti di eccezione provenienti dal mondo della moda, della musica, dello soport e dello spettacolo. Hanno presentato la serata: Paolo Del Vecchio ed Alina Di Mattia. Attesi i partners: Lucy C make up artist, Kent boutique abbigliamento uomo, Virgo atelier abiti da sposa, Children abbigliamento e calzature, Femmn made in Italy, Luisa Marinucci fashion designer, Les Griffes concept store, Mirogallery abbigliamento donna, Semenflora fiorista designer, Gioielleria Quaranta, Nazareno parrucchiere, Genitti Ottici, Harmony Danza, Pronto moda abbigliamento e cerimonia, Elisabetta stilista, Diciassette…bags and more, Linea Cynthia jewel art. Tra gli ospiti: Alex Zanardi, Roberto Farnese, Francesco Castiglione, Bianca D’Amore, Rosalia Porcaro, Grazia De Michele.

L’evento è stato patrocinato dal Comune Di Avezzano. Protagonista la moda in tutte le sua sfaccettature con sfilate eleganti su una splendida passerella sulle scale della Cattedrale. Piazza Risorgimento brulicava di gente, attenta ad osservare le modelle e i modelli che scendevano sul tappeto rosso adornato per l’occasione da splendidi fiori. La moda, fenomeno sociale e culturale complesso perché figlia della modernità è apparsa in tutto il suo splendore. Gli abiti fantastici, tra una cultura popolare ed una d’elite. Ovatta per pochi eletti, manna per il popolo. Non bianco, non nero. Entrambi. La moda, donna superficiale e vanitosa, tra cultura ed arte, tra economia e commercio.

Così la sfilata della notte romantica: spettacolo per il pubblico e allo stesso tempo vetrina per i compratori. Proprio perché serata di beneficenza da un lato la moda come paladina dei diritti umani ha realizzato i valori “alti” e “impegnati” della cultura, più in generale i valori della democrazia, di libertà e di uguaglianza. Storia di una civiltà in continuo divenire per comunicare la propria identità. L’abito, prodotto creativo della società visto come modello sociale.

Gli abiti lunghi e fluttuanti di Pronto moda hanno suscitato grande ammirazione nei presenti, un’eccellenza reale e di grande visibilità, La loro eleganza che ha ricercato con nostalgia il passato, riuscendo a viverlo nel presente ha fatto sognare. Abiti semplicemente meravigliosi.




Lascia un commento