Terremoto Centro Italia, le scuole chiuse nella Marsica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano. A seguito delle nuove scosse di terremoto registrate nel Centro Italia e che sono state avvertite anche nella Marsica, alcuni sindaci hanno deciso la chiusura delle scuole per la giornata di domani giovedì 27 ottobre.

Scuole chiuse ad Avezzano. Il sindaco Gianni Di Pangrazio annuncia la chiusura per permettere ai tecnici di effettuare tutti i sopralluoghi necessari.

Le scuole rimarranno chiuse per le dovute verifiche sismiche a Cerchio.

Saranno chiuse anche a San Vincenzo Valle Roveto, a Balsorano e a Capistrello.

Tagliacozzo. “In seguito alle nuove forti scosse di terremoto che hanno colpito le aree del Centro Italia, avvertite distintamente anche qui a Tagliacozzo, ho telefonato al Sindaco Giovagnorio per suggerirgli di effettuare, prima di far rientrare gli studenti e lavoratori a scuola, un’ispezione visiva per verificare la presenza di nuove fessurazioni o l’eventuale allargamento di quelle esistenti negli edifici scolastici del Comune. Ovviamente ci siamo messi a disposizione per ogni evenienza”, la nota diffusa dal consigliere Vincenzo Montelisciani.

Anche il sindaco di Tagliacozzo ha deciso per la chiusura delle scuole di domani, per poter fare i dovuti controlli.

Il sindaco di Civita d’Antino Sara Cicchinelli ha deciso di chiudere la scuola dell’infanzia.

A Celano le scuole saranno aperte regolarmente.



Lascia un commento