Tagliacozzo, fatiscente il tetto di Palazzo Ducale. Orsini (M5S): “Tutti fanno finta di nulla”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Il tetto del Palazzo Ducale di Tagliacozzo è fatiscente. Massimiliano Orsini, attivista del locale Movimento 5 Stelle lancia l’allarme sui social e si organizza per presentare un’istanza in Comune.

Orsini ha lasciato sulla sua pagina Facebook tre immagini scattate dalla zona BELVEDERE. “E già, è proprio un bel vedere, forse solo per coloro che dovevano completare i lavori, nel frattempo danni ingenti all’interno della struttura per non aver ripristinato il tetto”, scrive l’attivista, “ma le belle arti, la Regione ed il Comune avranno visto le condizioni in cui perversa il Palazzo Ducale? Avranno pensato di vedere dove sono andati a finire i vecchi finanziamenti utilizzati per la ristrutturazione? Avranno preso in considerazione una eventuale richiesta di risarcimento danni? Oppure non interessa perché è la parte non visibile a turisti e cittadini?”.

Al post di Orsini non sono stati lasciati commenti ma intanto si sta stilando un documento che chieda chiarimenti al Comune. A gennaio del 2016, comparve un annuncio sulla stampa locale, del consigliere regionale Lorenzo Berardinetti che garantì l’inserimento della riqualificazione del palazzo all’interno del Masterplan della Regione Abruzzo.

“I finanziamenti previsti nel Masterplan per il sud rappresentano un’importante e concreta occasione per il territorio marsicano, tra le misure rilevanti ci sono quelle volte allo sviluppo del turismo e della cultura, in tale ambito, infatti, sono stati stanziati 3 milioni di euro destinati alla manutenzione e al restauro di due importanti edifici storici, quali il Palazzo Ducale di Tagliacozzo e la Rocca Orsini di Scurcola Marsicana”, disse Berardinetti, “ho fortemente voluto che queste due opere venissero inserite nel Masterplan perché ritengo che la valorizzazione del patrimonio storico e artistico è fondamentale e prioritaria, in considerazione del fatto che questi edifici, una volta restaurati, oltre a dare più valore alle città, potranno ospitare mostre e iniziative culturali, nelle più diverse accezioni che determineranno un aumento di attrattività turistica del territorio marsicano con ricadute positive a livello occupazionale”.

Il palazzo è tornato nelle disponibilità del Comune nel 2011. All’epoca a darne l’annuncio fu l’ex sindaco Maurizio Di Marco Testa.

«L’intesa tra Comune, Regione e Soprintendenza», disse Di Marco Testa, «è significativa perché rappresenta l’apertura di una discussione che porterà alla rivitalizzazione del Palazzo Ducale, fiore all’occhiello dell’architettura di Tagliacozzo. Il primo passo verso questo ambizioso obiettivo sarà il trasferimento nella storica struttura, probabilmente già nel mese di settembre, di alcuni uffici del comune e della Soprintendenza. Il Palazzo è di proprietà della Regione ma il comune lo avrà in comodato d’uso».

Il Movimento 5 Stelle ora vuole vederci chiaro e capire se qualcuno non abbia adempiuto al proprio compito.

Tagliacozzo, fatiscente il tetto di Palazzo Ducale. Orsini (M5S): "Tutti fanno finta di nulla"

Tagliacozzo, fatiscente il tetto di Palazzo Ducale. Orsini (M5S): "Tutti fanno finta di nulla"




Lascia un commento