Stroncato da un infarto, lo trovano gli amici. Collelongo piange la morte di Cesidio Danese



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Collelongo. Quando non lavorava la sera stava spesso con gli amici, un’abitudine che tutti conoscevano, di un uomo mite, compagnone e sempre disponibile con tutti. Per questo, ieri sera, quando non ha risposto agli amici che lo aspettavano, è scattato l’allarme ed è così che è stato trovato morto in casa.

Collelongo piange la scomparsa di Cesidio Danese, 51enne, dipendente della Selex, prima Italtel. Danese era conosciuto da tutti come un uomo buono e corretto, sempre con il sorriso. Ieri mattina aveva accompagnato la moglie, dipendente della multinazionale LFoundry in aeroporto, per un viaggio di lavoro a Dubai. Dopo era passato a salutare sua madre e al rientro nella sua casa ha avuto un malore.

A trovarlo la sera, sono stati due amici che hanno allertato il 118. La dottoressa in turno ha richiesto anche l’intervento dei carabinieri, chiamando il 112. I militari hanno accertato le circostanze della morte naturale. Danese ha un figlio che vive in Australia, una sorella che sta a Trasacco e un fratello che vive in Francia. Al momento, dunque, almeno fino a quando non torneranno i parenti a Collelongo, non è nota la data dei funerali. (L.T.)




Lascia un commento