Spaccio di hashish e cocaina: condannato a 4 anni e ad una multa di 18.500 euro. A pena espiata, verrà espulso



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Si è concluso con una condanna e una assoluzione il processo a carico di due cittadini di nazionalità magrebina, ma da tempo residenti nella Marsica, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due, A.E., 41 anni e E.S., 29 anni, erano stati trovati in possesso di hashish e cocaina, insieme ad un alto connazionale, N.M., per il quale si procede separatamente.

La vicenda risale al 2020. Nello specifico, i tre erano stati trovati con 220 grammi di hashish e 0,6 di cocaina. Erano, così, finiti sotto processo davanti al tribunale di Avezzano. Il giudice, nei giorni scorsi, ha assolto E.S., difeso dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, e condannato A.E. ad una pena di quattro anni e un mese di reclusione oltre che 18.500 euro di multa. Per lui, è stata disposta, a pena espiata, anche l’espulsione dal territorio nazionale.