Scuole sicure. Spacciatore in azione tra gli studenti, fermato



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Era alla testa di un drappello di giovanissimi, studenti degli istituti superiori della città, e cercava di piazzare la sua “merce”, stupefacenti di diverso tipo, anche allettando i ragazzi con fare cameratesco. É accaduto in piazza Matteotti, ad Avezzano, due giorni fa, poco dopo le 13. Le manovre di questo “pifferaio magico” dei nostri tempi non sono sfuggite all’attenzione degli uomini del comando dei carabinieri di Avezzano, coordinati dal capitano Pietro Fiano, che hanno fermato l’uomo, H.H., 31 anni, cittadino di origine marocchina, domiciliato ad Avezzano; trovato in possesso di 16 grammi di sostanza stupefacente di diversi tipi, è stato fermato e denunciato.

L’Arma dei Carabinieri è attualmente impegnata nel progetto “Scuole sicure“, disposto dal Ministero dell’Interno, atto a garantire la sicurezza degli studenti, con particolare potenziamento delle attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti, reato ancora più grave quando si consuma nei pressi dei plessi scolastici per tutte le implicazioni che l’età del possibile “bacino di clienti” implica e le connesse drammatiche conseguenze, dalle dipendenze ai comportamenti deviati agli episodi di bullismo e violenza nei confronti di docenti e coetanei.

Servizi mirati di vigilanza e controllo sono stati predisposti nei pressi degli istituti superiori, ma anche lungo i percorsi che i ragazzi seguono per recarvisi, in particolare nelle fasce orarie di ingresso e uscita dalle scuole.




Lascia un commento