fbpx

Sante Marie accoglie gli studenti delle scuole primarie: una tre giorni all’insegna di visite guidate e percorsi storici

Sante Marie –  Si è conclusa con la visita degli alunni delle scuole “E. Fermi” e “A. Vivenza” di Avezzano il ciclo di escursioni al museo del Brigantaggio e dell’Unità d’Italia e alla riserva naturale Grotte di Luppa presso il Comune di Sante Marie. Una tre giorni in cui i piccoli studenti, accompagnati dai loro insegnanti, hanno avuto modo di approcciare alla storia di questo angolo della Marsica e alle peculiarità naturalistiche di una zona che fa dei paesaggi incontaminati che la circondano il suo punto di forza.

La “Settimana del turismo”, promossa dall’Istituto Tecnico Economico per il Turismo “A. Argoli” di Tagliacozzo, ha preso il via con la visita della scuola primaria “U. Postiglione” di Raiano, gemellata con la “L. Radice” di Sante Marie e, per questo, accolta con particolare entusiasmo. Oltre alla preside dell’Argoli, Patrizia Marziale, anche il sindaco Lorenzo Berardinetti ha dato il benvenuto ai giovanissimi provenienti dalla Valle Peligna. Congiuntamente ai piccoli alunni e al personale scolastico della scuola Radice, erano presenti anche rappresentanti dell’associazione nazionale dei Carabinieri di Tagliacozzo.

“Da sempre il nostro Comune si distingue per la capacità di valorizzare e promuovere il proprio territorio e le proprie peculiarità” dichiara il sindaco Berardinetti “ma, al contempo, anche per la calorosa accoglienza che riserva a visitatori e turisti. Se poi, a recarsi da noi sono le generazioni future, riserviamo loro un occhio di riguardo. I giovani studenti sono la nostra prospettiva, sono il domani, è giusto trasmettere loro quanta più conoscenza possibile per metterli nelle condizioni di formarsi come uomini e professionisti”.

“Da noi saranno sempre i benvenuti e troveranno sempre le porte aperte”, prosegue Berardinetti, “la promozione turistica nella Marsica non può prescindere dal far conoscere ai suoi abitanti le proprie eccellenze. Un territorio ricco di storia come il nostro deve predisporre attività capaci di incentivare flussi di persone anche fuori dai propri confini. Ecco perché la presenza degli studenti di Raiano ha un significato particolare. Una tre giorni soddisfacente che siamo certi di ripetere in futuro con analogo entusiasmo”, conclude.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend