Santa Croce, inviata ad Amatrice la prima fornitura di acqua minerale



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Canistro – Il marchio abruzzese di acqua minerale Santa Croce di Canistro scende in campo per le popolazioni terremotate: nei giorni scorsi è partita la prima fornitura di acqua per Amatrice, una delle città dove si registrano il più alto numero di morti e i danni più gravi del sisma del 24 agosto nel Centro Italia.

Nell’esprimere vicinanza a tutta la popolazione colpita dalla tragedia e il cordoglio alle famiglie delle vittime, la società annuncia che intende mettersi a disposizione della Protezione Civile e di tutte le istituzioni e le persone.

“La nostra azienda si sente molto vicina a quanto è accaduto, soprattutto in seguito alla medesima tragedia vissuta all’Aquila – sostiene il presidente, Camillo Colella – ed è pronta a dare il suo contributo per affrontare la situazione e aiutare sin da subito la gente colpita”.

“Abbiamo inviato una prima fornitura ad Amatrice e continueremo a farlo anche nelle prossime settimane, mettendoci pienamente a disposizione della Protezione Civile e di tutti i terremotati”, conclude il patron del brand di livello nazionale.



Lascia un commento