Santa Croce, i sindacati scrivono al prefetto Linardi e al vicepresidente Lolli



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Canistro – Le organizzazioni sindacali Cisl-Fai, Flai-Cgil e Uila-Uil hanno scritto al prefetto dell’ Aquila Giuseppe Linardi e al vicepresidente della giunta regionale Giovanni Lolli chiedendo un incontro urgente per poter trovare, insieme, soluzioni immediate.

“Vista la situazione pesantissima in cui versano i 75 lavoratori della Santa Croce, senza stipendi dal mese di settembre, destinatari delle lettere di licenziamento e costretti a sopportare i continui tentativi del proprietario di svuotare l’azienda di macchinari e di altri mezzi utili alla produzione, chiediamo un incontro urgente” .

“La situazione – concludono – non solo a ridosso dello stabilimento, ma in tutto il paese sta generando problemi di ordine pubblico”.




Lascia un commento