Riserva del Salviano: in arrivo parcheggi e 80mila euro per la fruibilità



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. “Abbiamo realizzato opere che hanno reso l’oasi protetta altamente fruibile e accogliente per i cittadini, ma noi guardiamo lontano e abbiamo disposto per l’area anche la realizzazione di tre parcheggi, in grado di alleggerire il traffico sulla strada per il Salviano e permettere un afflusso più agevole alla riserva. Il progetto fornirà infrastrutture essenziali anche al programma relativo all’incentivazione del turismo: il nostro territorio ha le tutte le potenzialità, e oggi anche condizioni e operatori adeguati, perché il settore possa diventare il volano della nostra economia “. Lo fa sapere, tramite una nota inviata alla stampa, il sindaco Giovanni Di Pangrazio.

“I parcheggi saranno realizzati in via Ruggero Grieco, dove si  provvederà anche alla sistemazione dell’area attigua, sotto al cavalcavia tra via Napoli e l’imbocco della superstrada del Liri e nei pressi del Memorial.

Di Pangrazio , primo autore della trasformazione dell’oasi naturalistica, resa finalmente fruibile nel corso degli ultimi anni grazie a un imponente piano di lavori, che ha portato nell’area, tra gli altri, l’acquedotto, il parco giochi, l’arredo delle aree ripristinate e prive  dei detrattori ambientali, il parcheggio attrezzato nei pressi del valico, i binocoli, il percorso  pedonale in sicurezza, con l’illuminazione a led in fase di completamento della Sr 82, la nuova cartellonistica interattiva, accanto alle opere per la classificazione e la preservazione delle oltre 700  specie floreali già censite e della ricca fauna presente.

La Giunta regionale ha deliberato lo stanziamento di altri 80mila euro per il completamento del percorso che dalla cima del Salviano raggiunge Avezzano ma anche Capistrello: un altro passo per la piena definizione di  Avezzano Città Territorio”.




Lascia un commento