Prove di “fusione” tra i comuni di Bisegna e Ortona dei Marsi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ortona dei Marsi – “Prove tecniche di fusione”, dei municipi di Ortona dei Marsi e Bisegna. E proprio per cominciare a lavorare il tal senso, ci sarà un incontro, nella mattinata di sabato 5 marzo, alle 9.30, nella sala consiliare del municipio di Ortona dei Marsi, tra i rappresentanti delle due municipalità e l’assessore regionale alle Aree Interne, Associazionismo Territoriale (oltre che: Lavoro e Formazione; e Grandi Eventi), Andrea Gerosolimo.

“Non possiamo più andare avanti così, nei nostri comuni ormai in forte decremento demografico – dice il sindaco di Ortona dei Marsi, Manfredo Eramo – stretti nella morsa dell’impoverimento dei servizi che ne accelerano lo spopolamento. Una fusione tra Ortona e Bisegna è ormai inevitabile”.

L’auspicio è che si arrivi ad un unico comune del “Giovenco”, capace di mettere insieme le risorse, utilizzando anche i fondi che una fusione farebbe confluire, per un rilancio di una tra le zone più belle, porta d’ingresso del Parco nazionale d’Abruzzo.




Lascia un commento