Primarie PD, Calvino Cotturone: “Mi auguro che a Celano l’affluenza sarà alta”



Celano. Domenica 30 aprile urne aperte dalle 8 alle 20 in tutta Italia per le primarie del Partito Democratico. A Celano il seggio elettorale sarà allestito presso l’Auditorium “E. Fermi”. A comunicarlo è il segretario del circolo cittadino Calvino Cotturone. “Le primarie sono una festa della democrazia e della partecipazione, un impegno unitario per avere milioni di elettori che liberamente scelgono chi governa il Partito.

Potranno votare tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto 16 anni e tutti i cittadini dell’Unione Europea e di altri Paesi residenti in Italia che dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Pd. Dopo la consultazione popolare, il nuovo segretario sarà proclamato dall’assemblea nazionale che sarà convocata per domenica 7 maggio.

Per trovare il seggio in cui votare, basterà inserire il numero di sezione elettorale e il Comune di residenza nell’apposito spazio del sito primariepd2017.it.

Per votare sarà obbligatorio presentarsi al seggio con un documento d’identità e la tessera elettorale, oltre a versare un contributo di 2 euro se non iscritti al Pd. Per chi voterà fuori sede o non è iscritto nelle liste elettorali, sarà obbligatorio presentarsi al seggio con un documento d’identità (o il permesso di soggiorno) insieme al modulo stampato della pre-registrazione effettuata online.

I candidati alle primarie del PD sono tre: Matteo Renzi, ex segretario ed ex presidente del Consiglio, il ministro della Giustizia Andrea Orlando ed il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano. Sul sito del partito è possibile consultare anche i programmi dei candidati.

Si vota tracciando un unico segno sul nome del candidato segretario o sulla denominazione della lista collegata. Non è ammesso voto disgiunto: votando il segretario si vota automaticamente anche la lista collegata e viceversa. Non è possibile esprimere voto di preferenza per i candidati.

Mi auguro che anche a Celano l’affluenza sarà alta”.



Leggi anche

Lascia un commento