Prima edizione del “GiovencoTeatroFestival”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ortona dei Marsi – Nella Valle del Giovenco dal 16 al 27 agosto si sta svolgendo la prima edizione del “GiovencoTeatroFestival”, naturale prosecuzione dei Festival SpazioApertoTeatri, Folkaravan e le altre numerose rassegne e residenze teatrali che dal 2012 si susseguono nella valle.

Quest’anno il Festival vede coinvolti per 12 giorni, tre paesi (Ortona dei Marsi, Bisegna e San Sebastiano dei Marsi) con una serie di attività gratuite per tutte le età: spettacoli, escursioni, stage e residenze teatrali.

Questo progetto, sostenuto in parte dal Comune di Ortona dei Marsi e quello di Bisegna, è per lo più autofinanziato e reso possibile soprattutto grazie alla grande collaborazione e partecipazione della comunità locale.

La manifestazione e le altre iniziative che si susseguono nel corso degli ultimi quattro anni, nascono proprio con l’obiettivo di creare, nel territorio marsicano, attraverso il Teatro, la Musica e l’Arte in generale, un laboratorio creativo permanente, un luogo di incontro, aggregazione, socializzazione, espressione, riflessione e scambio di esperienze e conoscenze, per l’intera comunità locale. Questo progetto vuole essere altresì un mezzo di sviluppo del pensiero e della visione globale, che possa stimolare la libera e attiva partecipazione dei giovani nella società. Attraverso la condivisione delle attività creative, lavoriamo sull’ampliamento dei nostri orizzonti culturali, per aprirci, in un’ottica di scambio e contaminazione, a una riflessione più ampia sullo stare insieme.

Programma

Dal 16 al 22 agosto, ad Ortona dei Marsi, si sta svolgendo THEATER & NATURE, lo stage internazionale di teatro in spazi urbani e naturali a cura della compagnia MASCARÓ. Lo stage si concluderà domenica 21 agosto con una giornata di escursioni/spettacolo, spettacoli teatrali, incontri e seminari, degustazioni di prodotti tipici locali, nella piazze, per le vie del paese e nei dintorni. Si partirà alle 9 del mattino per una “passeggiata teatrale” fra le fonti della valle, accompagnati da esperte guide locali (e con la collaborazione dell’associazione marsicana Ethnobrain). Nel percorso, gli escursionisti, incontreranno musicisti e attori che reciteranno poesie, racconti e canti sull’acqua e sulla nostra terra. Al rientro, previsto per le ore 12.30, ci sarà un pranzo sotto il tendone degli artisti con prodotti tipici locali con la presenza di tutti gli attori del festival. Nel pomeriggio, in piazza, attività teatrali gratuite per tutte le età. La serata si aprirà alle h 18 con LA LEGGENDA DEL PESCATORE CHE NON SAPEVA NUOTARE, primo studio teatrale della compagnia “Il Carro dell’Orsa”, frutto della residenza artistica che sta svolgendo proprio in questi giorni in paese (lo spettacolo, di durata 25 min, verrà replicato più volte fino alle h 20). Dalle 20 sarà possibile cenare in piazza con vari piatti della cucina tipica e prodotti locali. La serata proseguirà alle 21 con IL GRANDE OZ, lo spettacolo itinerante conclusivo dello stage internazionale di teatro in spazi aperti, che vedrà in scena 20 performer nelle strade, vicoli e piazze del paese. I personaggi di OZ animeranno Ortona attraverso il linguaggio teatrale e della danza, con musica e canti, trampoli e fuoco, danze e grandi pupazzi. Al termine dello spettacolo, il tradizionale ballo delle pupazze pirotecniche. Dal 23 al 27 le attività si sposteranno a San Sebastiano dei Marsi e a Bisegna, con la residenza teatrale della compagnia Illoco Teatro. Il tutto si concluderà con la giornata del 27 agosto a Bisegna con lo spettacolo teatrale di piazza OZ (a cura della compagnia Mascaró).

Info
Mascaró | Associazione Culturale e di promozione sociale
+39.392.7482642 – 338.7135951
www.andreabartolomeo.org




Lascia un commento