Presentato “Oltre il Castello”, piano di rigenerazione urbana sostenibile per la città di Celano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Alla presenza del Sindaco Santilli, del Consiglio comunale e di un gran numero di cittadini, l’architetto Leopoldo Emilio Fryrie ha presentato (con il supporto di audiovisivi e slade) il Masterplan con il quale l’Amministrazione comunale intende dare attuazione ad un progetto di coordinamento finalizzato alla qualificazione e valorizzazione di aree di proprietà pubblica e privata nel comune di Celano.

L’assise civica, convocata per il giorno 21 agosto in seduta straordinaria, si è soffermata ampiamente sulla proposta ed ha preso atto della proposta di delibera concernente il “piano di rigenerazione urbana sostenibile del Comune di Celano” e di sottoporre tale documento ai processi di consultazione pubblica aperte ai consiglieri comunali, alle categorie professionali, economiche e sociali ed ai cittadini di Celano, come è stato fatto notare dal Sindaco Santilli, al fine di acquisire il massimo consenso sugli obiettivi e sui progetti, secondo le modalità che verranno stabilite dalla Giunta comunale.

Il documento inoltre fissa anche il termine del prossimo 31 dicembre per concludere le consultazioni con i cittadini e le categorie professionali. Nel corso dell’adunanza consiliare, alla quale come detto, ha presenziato un folto pubblico, è stato ribadito come il progetto, che fin dalla prima uscita ufficiale ha riscosso apprezzamenti ed interesse, si prefigge lo scopo di rigenerare la Città e di darle un nuovo futuro, scommettendo sulle sue enormi potenzialità ambientali, artistiche e culturali. Il progetto è ambizioso – ha sottolineato nel suo intervento il Sindaco Santilli – sul quale l’Amministrazione ha idee chiare e decise ma che prima di essere applicate vogliamo condividere con i cittadini.

Il progetto deve diventare e rappresentare il nuovo volàno dell’economia locale. Essendo il programma di importanza epocale per la nostra Città e strategico per il futuro socio-economico per il prossimo futuro di Celano, il Sindaco Santilli, definisce questo come “il progetto” che trasformerà la città. Per questo motivo – dice ancora Santilli – non intendiamo arrogarci il diritto di far ricadere queste decisioni solo ed esclusivamente sulla maggioranza, ma di condividerle con l’opposizione e con l’intera cittadinanza, in maniera da poter raccogliere validi suggerimenti e arrivare a concretizzare rapidamente il programma. Trasformare, quindi, l’idea in opere reali sarà il nostro moto».

Il processo, secondo le intenzioni dell’amministrazione comunale, punta decisamente a trasformare «l’intero indotto economico cittadino, integrandolo con sviluppi economici alternativi e paralleli con il rilancio dell’habitat, la mitigazione dei disagi sociali e il rilancio delle attività tramite nuovi programmi di sviluppo commerciale, turistico, artigianale, investimenti pubblici e privati.

E’ stata già individuata una scala di priorità tra le ipotesi applicative emerse e sono stati definiti gli ambiti d’intervento generali. Il metodo di lavoro seguirà, infatti, il seguente schema: organizzazione di stage per comprendere e analizzare le problematiche; verifica degli obiettivi del piano da parte delle autorità di Governo; redazione del documento finale del Masterplan che conterrà tutte le informazioni i disegni e le rappresentazioni per illustrare gli interventi. Il Masterplan quale documento strategico, presentato alla cittadinanza è stato redatto dall’architetto Fryrie che si è avvalso della collaborazione di giovani tecnici locali, si pone tra gli altri obiettivi anche quello di creare le concrete possibilità per attirare congrui ed idonei investimenti di natura pubblica e privata.




Lascia un commento