Piccola Svizzera, trovato morto in casa il padre di Callegari



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Il padre non rispondeva più al telefono, si è preoccupato e ha allertato il custode della Piccola Svizzera che, insieme ai sanitari del 118 di Tagliacozzo e ai carabinieri, lo ha trovato morto.

E’ morto a seguito di un malore, presumibilmente un infarto, Enzo Callegari, il padre di Marco, il buttafuori 46enne ucciso a settembre dello scorso anno, alla Piccola Svizzera, con due colpi di arma da fuoco. Per il reato di omicidio volontario è in attesa di giudizio un altro buttafuori, Pietro Catalano, 47 anni.

Callegari aveva 76 anni. Non riuscendolo a contattare, il figlio ha chiamato il custode chiedendogli di andare a controllare le condizioni di salute del padre. Il custode della piccola località turistica di Tagliacozzo ha allertato così i carabinieri. La porta di casa, infatti, era chiusa a chiave dall’interno e l’uomo si è preoccupato. I militari della compagnia di Tagliacozzo e gli operatori del 118 sono arrivati sul posto e sono riusciti ad entrare ma non hanno potuto far altro che constatare la morte del 76enne, per cause naturali.




Lascia un commento