Picchia la moglie e poi aggredisce anche i Carabinieri intervenuti per sedare la lite familiare



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Villavallelonga – Carabinieri intervengono per una lite in casa e vengono aggrediti dal capofamiglia: arrestato.

Si tratta di un 37enne, cittadino extracomunitario di origine marocchina, L.J., tratto in arresto dai militari della Stazione Carabinieri di Trasacco per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. I militari sono intervenuti nella serata di ieri a Villavallelonga, a seguito di una segnalazione di urla e violenti rumori provenire dall’abitazione di una famiglia di cittadini marocchini regolari sul territorio nazionale.

I militari, impegnati in una attività di controllo del territorio, sono prontamente intervenuti e da subito, nel prendere contatti con lo straniero si sono accorti che era ubriaco e che aveva poco prima aggredito la moglie, alla presenza dei figli, costringendoli a rifugiarsi presso l’abitazione di una vicina. Alla vista dei militari, L.J. ha dato in escandescenze, reagendo ai Carabinieri con calci e pugni che hanno provocato lesioni ad entrambi.

Messo in sicurezza, i militari lo hanno accompagnato in Caserma dove, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e associato presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della locale Procura della Repubblica, Vincenzo Barbieri.




Lascia un commento