Ovindoli, proiettati film in albergo illegalmente. La Guardia di Finanza denuncia il gestore


Ovindoli. Il comando provinciale della Guardia di Finanza fa sapere che con l’approssimarsi della chiusura della stagione invernale, la Guardia di Finanza dell’Aquila ha intensificato i servizi di controllo del territorio nei luoghi di alta montagna frequentati dai vacanzieri.

Dopo aver portato a termine un efficacissimo servizio sulle piste innevate contro il sommerso professionale dei maestri di sci, che ritenevano di poter insegnare senza lasciare alcuna traccia dei redditi conseguiti, l’attenzione è stata rivolta anche nei confronti di un settore non da tutti percepito come pericoloso: quello della tutela dei diritti autoriali.

La Guardia di Finanza, infatti, persegue tra i vari obiettivi strategici affidati dall’Autorità di Governo, anche quello della tutela del mercato dei beni e dei servizi.

Tra questi ultimi rientra anche la salvaguardia di un importante bene immateriale quale è la proprietà intellettuale, a tutela di chi la esprime con il proprio ingegno artistico, della produzione cinematografica che, è bene ricordarlo, costituisce vanto nazionale e costituisce traino dell’indotto, ma anche e soprattutto dei contribuenti onesti: coloro che agiscono e concorrono nel mercato di riferimento nel pieno rispetto della legalità, versando i diritti dovuti.

In occasione dei normali controlli strumentali sulla regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali, sono stati così scoperti due esercizi alberghieri che offrivano ai propri clienti (quindi con finalità di lucro) la visione di film in auditorium e sale appositamente attrezzate.

La proiezione di film avveniva attraverso DVD legalmente reperibili sul mercato ma che, per espressa previsione di legge (tra l’altro chiaramente richiamata sulle copertine dei supporti multimediali e nelle prime immagini di inizio dell’opera), possono essere utilizzati esclusivamente in un ambiente “domestico”, ovvero senza finalità di lucro.

Nei casi scoperti, invece, le prestazioni alberghiere venivano indebitamente “arricchite” con questo specifico beneficio aggiuntivo, senza averne diritto.

Tali opere, infatti, possono essere proiettate solo se si è in possesso di specifica licenza rilasciata dalle società di produzione cinematografiche, altrimenti delineandosi un vero e proprio reato per violazione della Legge 633 del 1941, con obbligo di denuncia alla Autorità Giudiziaria e sequestro dei mezzi utilizzati.

Fino ad ora sono stati denunziati i gestori di due rinomati alberghi di Roccaraso ed Ovindoli, ma il presente comunicato stampa vuole perseguire lo scopo di diffondere quanto più possibile un messaggio di “educazione alla legalità” per favorire l’assolvimento di un obbligo di legge che, probabilmente, non viene correttamente percepito come tale.

Obbligo che le associazioni di categoria degli albergatori sapranno sicuramente fugare a favore per i propri assistiti, illustrando loro come divenire licenziatari della proiezione e così inserire correttamente la prestazione extra alberghiera tra quelle legalmente offerte ai propri ospiti.

Attenzione, quindi, al seguente avvertimento sempre visibile, su fondo giallo, sui supporti multimediali: “Vietato il noleggio. Il presente DVD è destinato esclusivamente alla vendita ai privati per uso domestico. Qualsiasi diversa utilizzazione, ivi incluso il noleggio, è rigorosamente vietata e potrà essere perseguita in sede civile e penale”.

La contraffazione ed il commercio di prodotti non genuini ed insicuri nonché la violazione del diritto d’autore danneggiano il mercato, sottraendo opportunità e lavoro alle imprese che rispettano le regole nonché ai cittadini onesti, che possono trovare nella Guardia di Finanza un sicuro punto di riferimento.

 

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

“Giornata nazionale del Sì ad Aido”: il gruppo comunale di Avezzano scende in piazza per promuovere la donazione degli organi

Avezzano – In occasione della Giornata Nazionale del Sì, promossa da Aido (Associazione Nazionale per la Donazione di Organi, tessuti e cellule), in programma domenica prossima, 2 ottobre, i volontari ...


Trofeo Coni 2022, l’Az Hockey Team di Avezzano: “L’Abruzzo siamo noi”

Avezzano – Sarà la Toscana, e precisamente il territorio della Valdichiana Senese, ad ospitare la settima  edizione del Trofeo Coni 2022, la più grande manifestazione ...

La dott.ssa Anna Cristina Meta dell’Ospedale di Tagliacozzo va in pensione, i saluti di Medicina riabilitativa: “ci mancherà molto lavorare con te”

Tagliacozzo – Il 30 settembre 2022 sarà l’ultimo giorno in cui la dottoressa Anna Cristina Meta presterà il suo servizio nel reparto di Medicina Riabilitativa ...

Notte dei ricercatori alla “D’Annunzio” di Chieti, esperimenti, convegni, talk e spettacoli

Il Campus di Chieti è pronto ad accogliere tutti i Cittadini che parteciperanno a “La Notte Europea dei Ricercatori”, organizzata dall’Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” ...

CNA: “Nuovo appello da imprese, cittadini e pensionati per una città sicura”

Avezzano – “Era del mese di aprile scorso il comunicato emanato dalla CNA di Avezzano in cui imprese, cittadini e pensionati iscritti all’Associazione, denunciavano in ...



Lascia un commento