Nazione Futura Avezzano omaggia i caduti del terremoto di Avezzano depositando una composizione floreale ai piedi del Memoriale



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Nella giornata odierna, a commemorazione del terremoto che il 13 gennaio 1915 distrusse Avezzano e la Marsica, i ragazzi di Nazione Futura Avezzano hanno provveduto ad omaggiare i caduti depositando una composizione floreale ai piedi del Memoriale posto nei pressi del santuario della Madonna di Pietraquaria, di fianco alla composizione consegnata dall’Amministrazione comunale.

Questa ricorrenza – afferma Mattia Di Cesare, responsabile cittadino del movimento – per noi avezzanesi e marsicani rappresenta, probabilmente, la pagina più triste della nostra millenaria storia. Come Nazione Futura, abbiamo ritenuto doveroso omaggiare il ricordo di chi cadde e la tenacia di chi ricostruì. C’è un parallelismo con l’oggi: dobbiamo affrontare questo momento delicato nello stesso modo in cui i nostri bisnonni affrontarono la disgrazia, con la forza che contraddistingue il nostro popolo marso“.
Essere marsicani, essere avezzanesi – aggiunge Gregorio Di Salvatore, segretario cittadino – in quanto durante tutto il corso della storia questa terra ha sempre generato uomini e donne forti e coraggiosi, che si sono sempre contraddistinti per la tenacia ed il sacrificio. A loro, oggi, porgiamo omaggio“.

Vedere giovani che tengono alle proprie origini – conclude Nello Simonelli, responsabile regionale di Nazione Futura e consigliere comunale del comune di Avezzano – e conservano il culto della memoria di ciò che è stato, fa ben sperare per il domani. Un popolo che dimentica il proprio passato, le proprie origini, è un popolo che non ha futuro“.

L’iniziativa, oltre che dal responsabile cittadino Mattia Di Cesare e dal segretario Gregorio Di Salvatore è stata portata avanti da Federico Bellisario, Martin Cancellara, Francesco Ciamei, Chiara Di Giovancesare, Cristiano Di Salvatore, Serena Fiasca, Marco Laurenzi, Marcus Masella, Armideo Ottavi, Alessandro Tarullo e Alfredo Tomassetti.