Maurizio Bianchini: “Iampieri e company indesiderati, la contraffazione in politica non paga”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano.  “Iampieri e company indesiderati, la contraffazione in politica non paga”. Inizia così in una nota, Maurizio Bianchini ex coordinatore cittadino di Forza Italia.

“Sembra che, secondo quanto dice il candidato sindaco De Angelis, la sua coalizione sia civica e lontana dai fallimentari partiti tradizionali. Non c’è dubbio che il messaggio sia indirizzato esclusivamente a Forza Italia e a chi ha abbracciato la causa dello stesso De Angelis compiendo un’operazione di “scolorimento”, rinnegando sull’altare degli interessi personali l’unico progetto politico che avrebbe dato alla città un’alternativa valida e che avrebbe impedito a molti la necessità di “turarsi il naso” il prossimo 11 giugno”, continua, “A De Angelis e ad altri della sua coalizione non va giù la circostanza che il simbolo di Forza Avezzano sia la copia contraffatta di quello di Forza Italia e che gli ispiratori di questo gioco a nascondersi si giustifichino vendendo ai dirigenti regionali e nazionali di Forza Italia il candidato De Angelis come uomo di Forza Italia e che la sua eventuale vittoria possa essere riconosciuta come una vittoria del partito berlusconiano.

Le anime di sinistra di quella coalizione sono in rivolta, si stanno ribellando alle menzogne propagandate con tanta leggerezza. Mi viene facile dire che avevo ragione ad insistere per costruire un centrodestra forte, con un candidato chiara espressione del centrodestra. Chi ha giocato ad escludere e a mascherarsi ora è escluso e tanato! Così facendo la città rimarrà saldamente nelle mani dell’attuale amministrazione, con buona pace di amministratori regionali, provinciali e comunali eletti con simboli colorati e ora scoloriti alla corte di chi dice che i partiti “hanno fallito”. Dal 12 giugno si ricomincia, con la certezza che gli elettori forzisti avezzanesi hanno capito tutto”.




Lascia un commento