Materassi, bottiglie e tacchi a spillo nella discarica abusiva



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Materassi, bottiglie di vetro e di plastica e numerosi sacconi pieni di ogni genere di rifiuti indifferenziati. Tra l’altro, anche scarpe con tacchi a spillo e oggetti vari da donna.

Sono settecento chili i rifiuti indifferenziati raccolti dalla squadra di operai della Tekneko, a lavoro vicino al cimitero di Celano, nell’area che circonda il Rio Pago.

Gli addetti della società che gestisce la raccolta dei rifiuti di Celano, presieduta dall’imprenditore Umberto Di Carlo, hanno ripulito il letto del fiume, dove era stato gettato di tutto.

Si tratta di una zona molto frequentata anche dagli sportivi, oltre che da chi vi si reca per far visita ai propri cari, in quanto da qualche anno sono stati tracciati dei sentieri.

Gli operai hanno lavorato tirando con delle corde i rifiuti più pesanti, poi caricati su diversi mezzi.

L’obiettivo della bonifica del Rio Pago è stato fissato più volte anche dal sindaco Settimio Santilli, sempre attento alla cura e alla pulizia della città, soprattutto nei punti più a rischio di discariche abusive.

La Tekneko auspica che la bellezza di questi luoghi ripuliti dai rifiuti scuoti la sensibilità e civiltà delle persone che hanno causato negli anni lo scempio visto fino ad oggi, così da non rivederlo.

Si ricorda che tutti i cittadini di Celano, possono disfarsi dei propri rifiuti ingombranti e non, gratuitamente e nel pieno rispetto dell’ambiente tramite:

–          Il centro di raccolta in san Marcello aperto dal lunedì al sabato dalle ore 09:00 alle 14:00;

–          Chiamando il numero verde della Tekneko (800 501690) per prenotare un ritiro a DOMICILIO;

–          Le isole mobili che ogni mese, il primo e terzo sabato, si svolgono rispettivamente in Piazza Aia Piazza Sacro Cuore (dalle 07:30 alle 11:00).

 




Lascia un commento