Luigi Di Maio in visita ai lavoratori della Vesuvius, LFoundry ed al laboratorio INFN del Gran Sasso



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Qui si studiano fenomeni che ci fanno essere grandi del mondo e si attirano ricercatori da tutto il mondo. Qui abbiamo intelligenza e creatività   per lanciare il cuore oltre l’ostacolo ed essere un’eccelenza nelle scoperte scientifiche a livello mondiale. I ricercatori che sono stati i migliori qui, oggi sono i migliori nelle università straniere di tutto il mondo. Qui c’è  la nostra  idea di Paese. Un paese basato sulla meritocrazia, la scoperta e la curiosità. E’ importante educare i ragazzi alla curiosità, perché più si ha curiosità e più si può far crescere l’Italia”.

Queste le parole con cui Luigi Di Maio, Vice Presidente della Camera, oggi in visita presso il laboratorio INFN del Gran Sasso, ha commentato la realtà che è stata presentata alla delegazione del Movimento 5 Stelle in visita. Ad accoglierli Il Presidente dell’Istituto Fernando Ferroni, il direttore del Laboratorio Stefano Ragazzi, il Vice presidente Antonio Masiero, alcuni ricercatore tra cui Nicola Rossi, Vincenzo Caracciolo Lucia Canonica  e Alba Formicola responsabile divisione di Ricerca.

Una visita interessante che ha visto l’entusiasmo del Vice Presidente della Camera, accompagnato dai Deputati Gianluca Vacca, Daniele Del Grosso, e dai consiglieri regionali Sara Marcozzi, Riccardo Mercante Domenico Pettinari e Gianluca Ranieri.

La giornata è proseguita con una visita ai dipendenti della Vesuvius di Avezzano dove  il Vice Presidente Di Maio ha dichiarato “ Interrogheremo il Governo per chiedere quali sono le motivazioni della chiusura degli stabilimenti di Assemini ed Avezzano e per sapere quali misure intendano mettere in atto”.

La Vesuvius risente del fatto che in Italia non c’è una programmazione sull’acciaio. Se non c’è un piano per la siderurgia in Italia queste aziende non sanno cosa devono fare. Mentre il Premier si dedica anima e corpo ad attaccare il Movimento 5 Stelle e alla campagna per la distruzione della Costituzione” commenta  Luigi Di Maio “ i cittadini italiani si ritrovano ad affrontare i problemi che la Costituzione disegnata da Renzi e Verdini non gli risolverà mai. Oggi in  Abruzzo il destino di centinaia di famiglie dipende dalla chiusura che la Vesuvius, una grande azienda siderurgica, ha  annunciato per gli stabilimenti di Assemini ed Avezzano entro la fine di quest’anno”.

Il Presidente ha poi incontrato anche i dipendenti della LFoundry ex Micron “Questa azienda è entrata nella proprietà cinese, noi dobbiamo proteggere le nostre eccellenze e non svenderle e dobbiamo proteggere l’indotto della nuova tecnologia e la ricerca”.

Avezzano è poi stata protagonista dell’incontro in Piazza Risorgimento per la tappa dell’Iodicono Abruzzo tour, e dell’incontro nell’Aula Magna della facoltà di Giurisprudenza con  Luigi Di Maio insieme ai portavoce regionali Sara Marcozzi, Riccardo Mercante, Gianluca Ranieri, Pietro Smargiassi e Domenico Pettinari, insieme ai colleghi in parlamento Gianluca Vacca e Andrea Colletti per  un dibattito sul prossimo Referendum Costituzionale.




Lascia un commento