Linea ferroviaria Roma-Pescara. Responsabili centro-destra: “risultato epocale dell’attuale giunta regionale”



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – “Il potenziamento del collegamento ferroviario, a lungo atteso dalle popolazioni, Roma – Avezzano – Pescara è un risultato epocale e sarà colto grazie all’iniziativa e alla determinazione con cui il presidente della Regione Marsilio e la sua Giunta sono riusciti a mettere attorno a un tavolo le Regioni Abruzzo e Lazio, RFI e MIT”.

I responsabili del centrodestra mettono i puntini sulle i, ricordando come “sia stato già definito un progetto di pre-fattibilità da parte di un gruppo di lavoro congiunto cui hanno partecipato MIT, Regione Abruzzo, Regione Lazio e RFI, come previsto dal Protocollo d’Intesa sottoscritto il 3 marzo 2020, atto che è stato recepito dal Parlamento come parte integrante del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”.

Tale progetto – spiegano gli esponenti del centrodestra – è già stato presentato e ha ricevuto i pareri favorevoli dalle Commissioni parlamentari competenti di Camera e Senato e sarà presentato alla Commissione Europea, che provvederà al cofinanziamento. La Commissione Europea, infatti, ha scelto di dare priorità alle opere che si trovano in un’avanzata fase di elaborazione progettuale, molte delle quali inserite nell’allegato al DEF 2020, Italia Veloce, o nei contratti di programma tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e ANAS o RFI, fra i quali, per l’appunto, la Roma – Avezzano – Pescara”.

Passaggi istituzionali che probabilmente Di Pangrazio non conosce o finge di non conoscere, non avendo evidentemente, dato il suo civismo autoreferenziale, le necessarie interlocuzioni istituzionali e politiche. Chiamare a raccolta i sindaci appare più come il goffo tentativo di ritagliarsi un po’ visibilità, anche a colmare l’imbarazzante vuoto amministrativo che ne ha caratterizzato i primi mesi, piuttosto che difendere un’opera che già viaggia velocemente sui canali istituzionali grazie – lo ripetiamo – all’impegno del governo regionale di centrodestra”.