Le unità cinofile sul Velino arrivano dal Centro di Addestramento alpino di Moena, in Trentino



Avezzano – Riprese le ricerche dei quattro escursionisti dispersi da domenica. Come abbiamo descritto costantemente attraverso le dirette sul nostro canale Facebook, le operazioni di ricerca dei quattro avezzanesi dispersi sul Velino vanno avanti da cinque giorni. Ai numerosi soccorritori già impegnati nella ricerca di Valeria, Gianmarco, Tonino e Gian Mauro si sono aggiunte anche le unità cinofile provenienti dal Centro di Addestramento alpino della Polizia di Stato che si trova a Moena, in Trentino.

Si tratta di cani specializzati nella ricerca di persone inermi. Al Centro di Addestramento di Moena, piccolo comune in provincia di Trento, sono destinati cani che, dopo un primo addestramento nel Centro Nazionale di Nettuno (Roma), devono proseguire con il conduttore la formazione specifica che è richiesta per gli interventi in montagna. È l’unica realtà nell’ambito della Polizia di Stato ad essere impiegata regolarmente nei servizi di soccorso alpino.

La “squadra cinofili”, costituita nel 1982, è specializzata nella ricerca di persone travolte da valanga o disperse in superficie.
Gli operatori provenienti da Moena collaborano fattivamente col Corpo nazionale di soccorso alpino e speleologico (CNSAS) nelle operazioni di soccorso e nella stagione invernale.