La droga è per uso personale, prima ancora della convalida tornano in libertà i tre marocchini



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Il procuratore capo di Avezzano Andrea Padalino Morichini ha firmato un decreto di liberazione per Bouan Ahmed (classe 1980), Haouass Youssef (1984) e Idris Bouan, 36enne, tutti marocchini, arrestati ieri sera in flagranza di reato a Celano.

Secondo il pm la droga trovata dalla polizia, contenuta in dieci involucri (quasi 11 grammi di cocaina) è riconducibile a uso personale.

Pertanto tornano tutti liberi, prima ancora dell’udienza di convalida che però è stata richiesta. Nessuna misura cautelare, dunque, per gli arrestati, difesi dall’avvocato Roberto Verdecchia.

Gli agenti della squadra mobile dell’Aquila con i colleghi del commissariato di Avezzano erano arrivati ieri a Celano per la notifica di due misure cautelari emesse dal tribunale di Torino. Entrati in casa di Ettadili Mohammed, già con numerosi precedenti di polizia, avevano fermato altre persone, trovate con la droga. Ettadili aveva anche provato a gettarsi dalla finestra per non essere arrestato.

[vc_row][vc_column][td_block_11 custom_title=”Leggi anche” post_ids=”173751″][/vc_column][/vc_row]




Lascia un commento